Repubblica Centrafricana, ripresi i combattimenti

repubblica centrafricanaA Bangui, capitale della Repubblica Centroafricana, sono ripresi i combattimenti. Lo annuncia Emergency con una nota in cui si legge che si combatte anche vicino al Parlamento, di fronte al Centro pediatrico di Emergency, ma e’ nei quartieri più periferici che sparatorie e razzi stanno causando più vittime tra la popolazione civile. Oggi, al Centro pediatrico di Emergency, sono arrivati 2 bambini feriti, di cui uno rischia di perdere una gamba. Altri 11 feriti, di cui 3 in gravi condizioni, sono stati trasportati al Complexe pediatrique, l’ospedale pubblico dove da una decina di giorni sta operando il team di chirurgia di guerra di Emergency. Tra loro una bambina di un anno, ferita di striscio dalla pallottola che ha ucciso sua madre. Lo staff di Emergency,di legge nel comunicato, sta operando senza sosta da questa mattina ed è in collegamento costante con l’ospedale Communitaire, dove stanno arrivando altri civili feriti negli scontri.

Il Paese è sconvolto ormai da una vera e propria guerra civile, a cui nessuno riesce (o vuole) porre fine.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI