NEUROLANDIA

«Salvare gli stati attraverso l’aumento dell’imposizione fiscale e la depressione del livello dei consumi è un’idea folle che ha generato in tutta Europa una rivolta contro il modus operandi ortodosso dell’establishment finanziario che ci governa: una nuova oligarchia fatta da enti sovranazionali, banche centrali, banche private e grandi fondi di investimento. Con l’appoggio delle agenzie di rating che danno i voti alle economie dei paesi pensando innanzitutto agli interessi dei propri azionisti, imponendo la loro cura e il loro folle diktat. La volontà di tutelare esclusivamente il sistema bancario dimenticando il piccolo imprenditore, è un’ennesima, solare dimostrazione di come in Europa manchi un disegno politico sovranazionale. Non bastano i curatori fallimentari, adesso servono statisti autorevoli, in grado di difendere stati e popolazioni dalle aggressioni e penetrazioni della concorrenza proveniente dall’Asia». Questo e molto altro ancora nel libro che  Eugenio Benetazzo ha scritto con Gianluca Versace.  “Neurolandia”, questo il titolo, è edito da Chiarelettere.

Eugenio Benetazzo (www.eugeniobenetazzo.com.) è gestore di patrimoni, saggista ed economista “fuori dal coro”, considerato un vero e proprio guru finanziario. Il suo tour itinerante con spettacoli di informazione finanziaria ha attraversato tutta la penisola. Ha fondato e amministra Deltoro Holding S.p.A., un incubatore finanziario indipendente contro i conflitti di interesse di banche e promotori. Tra i suoi libri più recenti: PADRONE DEL TUO DENARO e BANCA ROTTA. L’EUROPA S’È ROTTA, entrambi Sperling & Kupfer; ERA IL MIO PAESE, Dalai Editore. Vive e lavora tra l’Italia e Malta.

Gianluca Versace, laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista e lavora per l’emittente televisiva nazionale Canale Italia occupandosi di politica, attualità, cultura e sport. È direttore editoriale del periodico «Il Piave» di Treviso. Ha creato e diretto format tv molto popolari e seguiti come Storie vere, La partita, Attenti al lupo e Live! Ha lavorato per la Poligrafici Editoriale di Bologna, a «Il Resto del Carlino», «La Nazione» e «Il Piccolo». Il thriller Il domatore del fuoco, uscito nel 2011 (Mazzanti Editori), è il suo secondo romanzo; il primo, Il teatro degli gnomi, pubblicato nel 1984, è stato finalista al premio L’inedito di Firenze. È sua una delle trasmissioni più conosciute della televisione, la scazzottata tra Adel Smith e Carlo Pelanda in una puntata di Attenti al lupo del 2003, le cui immagini sono state viste e commentate in tutto il mondo.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI