Cavolo rosso (o cavolo cappuccio viola): le ricette per una cena gustosa e salutare

In uno degli ultimi articoli vi ho parlato del cavolo rosso (o cavolo cappuccio viola) e delle sue straordinarie proprietà e dei suoi molteplici usi culinari. Non potevo però limitarmi alla sola descrizione di cotanta bontà e allora ho pensato di condividere il suo gusto e sapore con degli amici e renderlo il protagonista assoluto di una cena totalmente vegetariana, colorata, sfiziosa e saporitissima. Siete curiosi di scoprire come l’ho utilizzato? E allora, di seguito vi riporto le ricette così che tutti possiate sperimentarle.

Fusilli integrali al cavolo rosso

Ingredienti per 4-5 persone (circa)

  • 500g di fusilli integrali (11-13 minuti di cottura)
  • 40g di olio di oliva
  • ½ cipolla
  • mezzo cavolo rosso
  • 50g di provola affumicata (grattugiata)

cavolo rosso cavolo cappuccio viola ricette

Procedimento 

Riempire una pentola di acqua e portarla a bollore. Nel frattempo preparare il sugo per il condimento: in una padella scaldare l’olio e la cipolla tagliata finemente, quindi aggiungervi il cavolo rosso tagliato a listarelle. Salare leggermente, aggiungere mezzo bicchiere di acqua e lasciar stufare il cavolo con il coperchio chiuso.

Quando l’acqua sarà arrivata a bollore, salare e cuocervi la pasta per il tempo indicato sulla confezione, scolandolo qualche minuto prima e versarla insieme ad un po’ di acqua di cottura nella padella con il cavolo rosso stufato. Far saltare la pasta per qualche minuto fino a completo assorbimento dell’acqua, quindi aggiungervi la provola e mescolare per farla sciogliere. Et voilà il piatto è pronto!

Polpette di ceci con crema di cavolo rosso

Ingredienti per le polpette (per 4 persone)

  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino fresco, solo gli aghi lavati ed asciugati
  • 500g di ceci lessi
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 100g di pangrattato
  • olio di oliva q.b.

Per la crema di cavolo rosso

  • 50g di cipolla
  • 40g di olio di oliva
  • 1 cavolo rosso intero tagliato a listarelle
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • ½ bicchiere di acqua
  • 150g di latte di soia

cavolo rosso cavolo cappuccio viola ricette

Procedimento

Tritare in un mixer l’aglio e il rosmarino, quindi aggiungere i ceci, le uova, il sale e la curcuma e frullare. Unire il pangrattato ed amalgamare fino ad ottenere un impasto compatto. A questo punto formare delle polpette, passarle nel pangrattato con aggiunta a piacere di semi (io ho usato quelli di lino per un’aggiunta di omega 3 al piatto), e porle su una leccarda ricoperta di carta da forno. Spennellare ogni polpetta con un filo di olio di oliva e cuocerle in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti.

Nel frattempo preparare la crema di cavolo rosso: in una padella scaldare l’olio con la cipolla tritata finemente, quindi aggiungervi il cavolo rosso tagliato a listarelle e lasciarlo stufare con poca acqua (circa ½ bicchiere) e sale. Quando sarà quasi cotto, aggiungere il latte di soia e ultimare la cottura. Quindi con un frullatore ad immersione ridurre il cavolo a purea. Si dovrà ottenere una crema morbida e densa da servire in accompagnamento alle polpette di ceci.

Come vedete si tratta di due ricette estremamente semplici, alla portata di tutti, che vi stupiranno già solo nei colori, poi il sapore sarà una vera e propria conquista per le vostre papille gustative.

Cucinare sano ma con gusto non è così difficile, basta saper scegliere gli alimenti e ingredienti giusti! A me, come nutrizionista, spetta il compito di suggerirvi qualche idea e questa che oggi vi abbiamo proposto è senza dubbio da provare. (articolo della dott.ssa Angela Pugliese, biologa nutrizionista)

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Angela Pugliese

Biologa Nutrizionista laureata in Scienze Biologiche e specialista in nutrizione umana: mi occupo di corretta alimentazione, promozione del benessere psico-fisico, sia in condizioni fisiologiche che patologiche, e di educazione alimentare. La mia mission: trasmettere e insegnare la consapevolezza del mangiar sano come prerogativa di salute... il dimagrimento sarà solo un piacevole effetto.

Lascia un commento