culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Salute e Stili di Vita

ED E`ANCORA SKULL MANIA!

Il primo a lanciare la moda dei teschi è stato il compianto Alexander McQueen, con la sua skull scarf, da lì t-shirt, clutch ed anelli raffiguranti teschi hanno invaso le sue collezioni. È infatti grazie ad Alexander Mc Queen che il simbolo gotico per eccellenza, il teschio, prima ad esclusivo appannaggio del mondo heavy metal, ha pervaso il mondo della moda contagiando stilisti e designers di tutto il mondo. Dalle versioni più heavy come quelle di Mc Queen a quelle più romantiche e frivole stilizzate nei bijoux di Tarina Tarantino o alle versioni più fashion tempestate di cristalli, gli skull, termine inglese che sta ad indicare i teschi, sono diventati un must have che non conosce stagione. Che si tratti di t-shirt, sciarpe, borse o bijoux, nessuno stilista rimane immune al fascino dello skull. Quest’estate perfino Giuseppe Zanotti si lascia contagiare e utilizza gli skull per le ballerine della collezione P/E 2012; sempre made in Italy gli orecchini di Pepitosa Bijoux, le borse in camoscio rovesciato della Bergè Italia, i coloratissimi bracciali della Kettlebell Jewels, le ironiche t-shirt della Tee-Trend, la pochette in pelle in vari colori della Luxury Fashion, e come non citare una delle borse più cool del momento, la Mia Bag impreziosita da numerosi mini skull. Non lasciarsi contagiare dalla skull mania è davvero impossibile, la scelta è ampia e a portata di tutte le tasche, sta solo a voi scegliere! Ah dimenticavo cosa ne pensate del telefono in eco cristalli dell’olandese Present Time, credete sia troppo?

Doralda Petrillo

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Doralda Petrillo

Salve, sono Doralda Petrillo, aspirante pubblicista, laureata in Farmacia e Master in Scienze Cosmetiche. Con questo spazio spero di poter condividere con voi la mia passione e le mie competenze per cosmetici e profumi. Il mio motto? Ognuno di noi è unico, speciale, il segreto sta nel darsi valore.

2 commenti

Leave a Reply

shares