culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Non solo film

LOCANDINE DA OSCAR

© A.M.P.A.S

Il 29 gennaio 2013 l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha ricevuto in dono  1.088 manifesti cinematografici originali del periodo d’oro del cinema di Hollywood. Le locandine sono state donate da un imprenditore di Chicago: Dwight Cleveland. Questo collezionista aveva accumulato nel corso degli anni una collezione immensa e storicamente significativa.

I poster donati documentano film a partire dalla prima metà del 20esimo secolo e comprendono anche molti manifesti provenienti dalla Twentieth Century-Fox. Sono rappresentati una grandissima varietà di generi di film: dal western ai film di guerra, dai  musical ai racconti biblici fino alle pellicole a sfondo sociale.

I manifesti saranno esposti nella biblioteca dell’Accademia Margaret Herrick. «Questa mostra ha lo scopo di arricchire la nostra conoscenza cinematografica, un ricco foraggio del passato per comprendere al meglio il nostro tempo presente», ha affermato la direttrice della biblioteca, Linda Mehr.

Il signor Cleveland ha iniziato questa preziosa collezione nel 1977, mentre era ancora al liceo. L’idea gli venne dopo aver visto molte locandine di importanti film appese nella sua classe di arte.

Trasferitosi in un secondo momento a Los Angeles, Cleveland iniziò a perlustrare i negozi per collezionisti sulla Hollywood Boulevard. Tutt’oggi continua la sua collezione: «Sono pienamente convinto che le locandine siano un’importantissima forma d’arte. Con questa donazione spero di aver dato il buon esempio a tutti gli altri collezionisti, ma soprattutto spero che in molti possano approcciarsi a questo interessantissimo mondo.»

La collezione di Cleveland è stata meticolosamente catalogata, conservata e fotografata. I  poster sono stati raccolti in una biblioteca climatizzata. Adesso saranno spesso esposti in mostre personali dell’Accademia e prestati alle istituzioni culturali di tutto il mondo.

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares