Non solo film

Avellino, al Teatro Gesualdo Rubini racconta Salvatore

Colpo d'occhioDopo Silvio Orlando, arriva al Carlo Gesualdo di Avellino Sergio Rubini con lo spettacolo “Di Fame Di Denaro Di Passione” , organizzato nell’ambito del Teatro Civile, allestito in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano.

L’attore pugliese il 18 febbraio, alle 21, metterà in scena una rappresentazione di musica e parole per ricordare l’opera e la vita di Matteo Salvatore, il “poeta degli ultimi” che nei suoi versi raccontava se stesso e i disagi di quei meridionali che riuscivano a riscattarsi solo emigrando in Germania e all’Estero.

In dialetto pugliese Rubini in particolare ci farà compiere un itinerario nel Gargano degli anni Venti, quando i “cafoni” vivevano nella miseria più totale. Sergio Rubini sarà accompagnato dalle musiche della Daunia Orchestra e di Umberto Sangiovanni al pianoforte. Sul palco Gabriella Profeta alla voce e Adriano Mactovich al basso. In questa rappresentazione dunque la musica e la poesia si fanno teatro, per rendere omaggio a un grande poeta del Mezzogiorno.

Per info: 0825.771620

Commenti

commenti

Carla Cesinali

Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

shares