Libri: recensioni & interviste

MI AVEVANO PROMESSO IL PARADISO

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

Perché e chi armò la mano di Ağca, l’attentatore di Papa Wojtyla? Chi lo mandò a Roma col preciso incarico di uccidere “il capo dei cristiani”? Per la prima volta in un libro Ağca divulga il vero motivo dell’attentato e il contenuto del colloquio avuto in carcere con il papa.

Tutto il mondo ne parlò ma finora i particolari di quell’incontro sono sempre rimasto segreti. Nel libro “Mi avevano promesso il Paradiso”, edito da Chiarelettere, Ağca racconta i suoi trascorsi da soldato islamico e combattente per una causa – la vittoria dell’islam sull’occidente e la morte del cristianesimo – che ora lui definitivamente condanna. Dai primi sassi lanciati quando era bambino agli attentati a esponenti comunisti del suo paese in un crescendo di odio e voglia di riscatto, sempre al servizio della causa islamica, fino all’incontro col “grande mandante”, la cui identità viene qui rivelata. L’autore ci dice che i motivi di quell’attentato sono attuali e che l’intero occidente è ancora in pericolo. Per questo oggi ha deciso di parlare. La sua verità sgombra il campo da bugie che lui stesso ha costruito per coprire i veri mandanti di un attentato che non è stato un caso isolato ma l’inizio di una strategia del terrore.

 

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Commenta