Libri: recensioni & interviste

Giorno della Memoria 2017, tre libri da leggere

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

Il Giorno della Memoria 2017 (27 gennaio, ndr) si avvicina e, quindi, vi segnaliamo tre libri da leggere per ricordare le vittime dell’Olocausto. Cominciamo con due romanzi, edizioni Utet e BookMe. Il primo s’intitola Il farmacista del ghetto di Cracovia. L’autore è Tadeusz Pankiewicz che è la figura cardine del libro, testimone oculare delle persecuzioni che gli ebrei subirono nel ghetto. Lui, farmacista non ebreo, si rifiutò di abbondare il proprio negozio diventando così occhi e orecchie di un passato sconvolgente.

L’altro libro, che vi segnaliamo in occasione del Giorno della Memoria 2017, è Il fabbricante di Giocattoli di Liam Pieper che narra una vicenda senza tempo. Adam Kulakov è proprietario di una fabbrica di giocattoli, in Australia, e non perde occasione per raccontare la storia del suo bisnonno, fondatore dell’azienda, il quale nel campo di Auschwitz trovava la forza di vivere costruendo giochi per i bambini e dando loro un po’ di gioia. Una vicenda che commuove.

L’ultimo libro, che abbiamo selezionato, è edito da Marsilio. Eravamo ebrei è la storia vera di Alberto Mieli che descrive alla nipote Ester i soprusi e i maltrattamenti subito ad Auschwitz e prima ancora nella Roma Fascista. Il punto di vista di un uomo italiano che aveva l’unica ‘colpa’ di essere ebreo. Da leggere.

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Redazione

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: [email protected]

Lascia un commento