culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Libri: recensioni & interviste

DA FATTORI AL NOVECENTO

Da Fattori al Novecento: questo il titolo della mostra che si sta svolgendo a Villa Bardini, a Firenze, e che si chiuderà il 6 gennaio prossimo.

Organizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con la Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e la Casa Editrice Leo S. Olschki, l’esposizione presenta oltre 100 dipinti di Fattori, Signorini, Abbati, Borrani, Cecconi, D’Ancona, Gioli, Panerai, Ghiglia, Liegi, Lloyd e vari altri.

E’ un panorama significativo del percorso del collezionismo toscano tra Ottocento e Novecento. I dipinti appartengono infatti alle raccolte Del Greco, Olschki, Rapisardi e Roster, quattro famiglie imparentate che incarnano il volto privato di una società fiorentina votata al progresso: linguisti, medici, scienziati, architetti, imprenditori, protagonisti della vita culturale e sociale della città fin dal Risorgimento. Curatrici Francesca Dini e Alessandra Rapisardi. Catalogo: Olschki (€ 34, in mostra 28). L’esposizione sarà sempre aperta ad eccezione dei lunedì, del giorno di Natale e di Capodanno. Orario: 10 – 19, ingresso € 8. Il giardino di Villa Bardini apre invece dalle 8.30 alle 16.30, ultimo ingresso alle 15.30.

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Lascia un commento

shares