Johnny, 50 anni di sex appeal

Non ha mai vinto una statuetta, è vero. Vanta però il maggior numero di presenze in quelle classifiche tutte americane sugli uomini più belli del mondo. Oltre a essere, aggiungiamo noi, un fuoriclasse nel binomio “sexy & unconventional” , quello che piace tanto alle brave ragazze, per intenderci. Johnny Depp è attore, regista, produttore, musicista. Rocker nella vita, gentleman in molte pellicole. Ma anche viso-cartoon ne “Il Pirata dei Caraibi” (dove interpreta Jack Sparrow) o uomo dolce e visionario nei film diretti da Tim Burton.

Johnny-Depp2013

 

Camaleontico sicuramente, con una vita di donne, alcool, risse e persino due arresti, tutta scritta nel suo corpo: ben 29 tatuaggi che l’attore definisce “il mio diario di vita”. E tra quei disegni ci sono infatti i nomi dei suoi amori, dei figli, della poesia di Baudelaire e persino la sua ossessione per il numero tre. Tutto questo, che prende il nome di Johnny Depp, ha compiuto ben 50 anni ieri, 9 giugno 2013. Mezzo secolo di fascino che riesce ancora a far parlare di sé. Poco importa se lo scorso anno è stato Robert Pattinson (il vampiro di Twlight) a rubargli la corona del sex appeal mondiale.  Per molte donne (tante, anzi) Johnny Depp resta l’incarnazione perfetta del bello, dark e un po’ “bastardo” per dirla con un linguaggio alla Sex and The City. Ne sanno qualcosa Kate Moss o la stessa Vanessa Paradis, fidanzate storiche dell’attore, puntualmente coinvolte nella tempesta caratteriale di quell’animo irrequieto così sintetizzato dallo stesso Johnny Depp: «Sono timido, paranoico. Odio la fama e ho fatto di tutto per sfuggirla». Basta dare un’occhiata veloce al suo passato. C’è la musica (è stato il chitarrrista dei The Kids e spalla negli anni Ottanta di altre band tra cui  Talking Heads, Iggy Pop) e una lista di lavori “normali” come benzinaio, meccanico, impiegato nei call center. Tutto per poter andare avanti e continuare a costruire il sogno. Che si è realizzato anche presto, tra l’altro, con l’incontro con Nicolas Cage prima e la prima pellicola con Oliver Stone (Platoon) per poi arrivare all’indimenticabile “Edward Mani di Forbici” (sensualissimo, anche in quel ruolo fantasy).

Pochi uomini sono riusciti a diventare icona nell’immaginario universale. Johnny Depp è uno di questi. Il perché è sempre lo stesso: non c’è un vero perché, fa parte del DNA.

E in questa classifica di fascino, storia e particolarità vince ancora lui.

Auguri Johnny.

Ornella Fontana

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Ornella Fontana

Ornella Fontana

Giornalista professionista di Milano, specializzata in fashion communication & image, ho iniziato a lavorare nella giornalismo di moda, come fashion editor circa otto anni fa. Dopo i primi stage post laurea sono arrivati i primi contratti nelle case editrici tra cui Sky, ELLE Italia, MTV Style, iniziando poi a lavorare come fashion contributor con quotidiani nazionali e riviste estere, Da circa un anno ho fondato il mio blog indipendente, www.upstylemagazine.it che tratta dell'avanguardia del lifestyle (dalla moda alla musica) a respiro internazionale. Oggi collaboro con diversi magazine online, curo il mio blog, mi occpo di tutta la parte fashion e styling della rivista BMI Mag di Ibiza e lavoro come Stylist, Personal shopper, e Image Consultant. Entusiasta e felice di far parte del team di Culture&Culture!

Lascia un commento