Non solo Cinema

I “ritratti” cantautorali di Andy Micarelli

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

ritratti andyAndy Micarelli, cantautore polistrumentista, si addentra nei  meandri della canzone d’autore con “Ritratti”. Ritratti d’amore, di vita, di città. Limpidi, profondi, intensi, struggenti. I testi che compongono questo primo album del cantautore di Chieti irrompono nella quotidianità sconquassandone ritmi e certezze. L’album, targato Music Force, pare quasi proiettare delle immagini. Lo sguardo è, però, sempre diverso: in “Un sentiero” gli occhi sono persi nel vuoto, il tempo sottrae  i ricordi, la bellezza, il veleno e allora Andy scrive una canzone per tracciare un sentiero che, privo di ricordi, ci riconduca verso le porte del cuore.

Sdegnato e arrabbiato, tuttavia delicato, è il racconto della violenza subita da “Carolina” una ragazzina la cui bellezza viene deturpata al pari della sua amata terra.  Il raffinato guitar solo di Luca Mongia ne “Il cielo e la vita” è un soffio di stupore verso il mistero della vita. “Le nostre città” è un brano che ci proietta nel film di una vita che scorre via,  scandita dal ticchettìo dei tasti di un pc, o dal rumore stantìo di un condizionatore che ci protegge dentro il fortino delle quattro mura. Le tracce, scritte a quattro mani con l’autore Antonio Cessari,  sono profumate di raffinatezza che sfocia in poesia sulle note de “ Il tuo ritratto”: l’amore assoluto viene descritto con delle suggestive istantanee: il bacio più dolce, il sentiero più lungo, un incanto sottile, una brezza leggera di un’alba d’estate. Gli spunti di riflessione non si esauriscono:  il desiderio di evasione e la sensazione di impazzire de “Il tram” , lo struggimento d’amore di “Gina” l’amante discriminata per il suo ceto sociale e l’inquietudine di uno sguardo sfuggente “sott’ uocchie”, descritto dalla intensa voce di Laura di Pancrazio sono solo le fondamenta di un repertorio destinato a crescere.

 Raffaella Sbrescia

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Commenta