Non solo Cinema

Film belli da vedere: ecco come trovarli

Ci sono film belli da vedere, pellicole che danno valore alla nostra vita e che la cambiano in meglio. Ma come trovarli?

I film belli da vedere? Non sono anestetizzanti

Suddivido i film in anestizzanti e di valore. I primi ci annichiliscono con l’intento di conservare lo status quo; pensate all’anestesia. Cosa accade quando siamo sotto effetto di un anestico? Perdiamo la sensibilità e il contatto sia con il mondo esterno che con noi stessi. Ebbene, questi film sono proprio come un’anestesia perché ci privano della consapevolezza.

film belli da vedere
© Anatoly Maslennikov – Fotolia.com

E poi ci sono opere cinematografiche che aggiungono valore alla nostra vita. Possono essere commedie o anche drammi. Poco importa! Resta il fatto che ci infondono sentimenti nobili e alimentano il nostro senso civico. Pensate ai film di Totò? Sono oggi una pietra miliare della settima arte perché raccontano un mondo che non c’è più ma che comunque resta impresso nel nostro inconscio collettivo di italiani condizionando le nostre scelte. I film belli da vedere sono proprio così: ci fanno evolvere abbattendo un muro di convizioni limitanti che ci rendono incapaci ed inerti. A tal proposito mi viene in mente un attore quale era Robin Williams che scelse ruoli in film dal grande impatto emotivo che abbattevano le convizioni limitanti per allargare lo sguardo.

In verità noi siamo come navigatori erranti, un po’ come Truman del The Truman Show e abbiamo tanto da scoprire. I film ci insegnano dunque a vargare la soglia, ad oltrepassare la zona di confort dandoci il coraggio che serve e la consapevolezza per cercare quell’energia che a volte può mancare. E allora quando cerchi un film bello da vedere, poniti sempre questa domanda: questa opera dà valore alla mia vita? Puoi chiedertelo anche mentre lo stai guardando. Hai il potere di scegliere il tipo di intrattenimento più idoneo alla tua evoluzione. A te la scelta…

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta