Non solo Cinema

Effetto Venezia sarà dedicato alla “Bella Italia”

Foto di: Bizzi
Foto di Bizzi

culturaeculture.it è un blog indipendente. Offrici un caffè. Grazie.

Dal 26 luglio al 4 agosto 2013 le antiche strade e i canali navigabili del caratteristico quartiere de La Venezia di Livorno ospiteranno la XXVIII edizione di Effetto Venezia tra concerti, spettacoli teatrali, mercati ed artisti di strada. Dopo i “Profumi di Spagna” (2010), la “Douce France” (2011) e la “Mitica Grecia” (2012), l’edizione 2013 dell’attesa kermesse, a cura del Comune di Livorno, col patrocinio e contributo della Regione Toscana, dell’Autorità Portuale di Livorno, della Camera di Commercio di Livorno, di Porto Livorno 2000, della Fondazione Livorno, e della Provincia di Livorno, sarà dedicata alla “Bella Italia”. Con 15 palchi e oltre 80 eventi in cartellone, il programma della XXVIII edizione di Effetto Venezia prevede: il 26 luglio lo show di Gaetano Triggiano, grande esponente dell’illusionismo mondiale; il 27 luglio sarà Notte Bianca con il Palio dell’Antenna (antica gara remiera di origine medievale) e la 24enne pianista toscana Giulia Mazzoni presenterà il suo album d’esordio “Giocando con i bottoni”; il 30 luglio si esibirà la Band italiana di Riccardo Tesi; il 2 agosto Giovanardi e i Sinfonico Honolulu; il 3 agosto gli Oblivion saliranno sul palco con una performance tutta italiana;  nel cartellone principale tra gli altri saranno l’Orchestra Sinfonica di Asti e un imponente coro che si esibiranno in un omaggio alla musica da film italiana, diretti da Mario Menicagli; grande chiusura il 4 agosto in piazza XX Settembre con il Rigoletto di Giuseppe Verdi. Inoltre ogni giorno nella sala degli Archi della meravigliosa Fortezza Nuova verranno rappresentate “Le 5 stanze italiane”, 5 pièces teatrali di 10 minuti ognuna, curate da Emanuele Barresi, nate da un’idea di Paolo Virzì, che ci parleranno di 5 personaggi della storia del nostro Paese. E sempre ogni giorno “I Fossi d’Inferno”, dopo il successo dell’Odissea nei Fossi per la regia e l’interpretazione di Gianluigi Tosto, i Fossi medicei prestano i loro meandri e i loro scalandroni per la narrazione del viaggio di Dante Alighieri nei gironi infernali della Commedia. Un palco sarà dedicato poi alle ‘barzellette’, artisti di strada, marching band, concerti itineranti, concerti classici e mostre, da segnalare quella del fotografo livornese Stefanini, arrestato ad Istanbul. Ci sarà spazio anche per un palco dedicato alla solidarietà con due spettacoli ormai ospiti fissi di Effetto Venezia: quello della compagnia Von Frenzius, formata da diversamente abili e quella degli attori del penitenziario Le Sughere. L’organizzazione dell’evento sarà coordinata dalla Associazione Musicale Modigliani. Per la quarta edizione consecutiva, la direzione artistica è stata affidata a Mario Menicagli, direttore d’orchestra che, oltre ad una vasta esperienza nel campo della lirica, ha collaborato con molti artisti di musica pop e jazz tra i quali Elio, Maurizio Colonna, Rossana Casale, Mimmo Locasciulli, Antonella Ruggiero, Ron, Simona Molinari, Stefano Bollani e Danilo Rea.  Anche quest’anno Effetto Venezia offrirà uno stage gratuito sulla produzione esecutiva di eventi culturali, diretto da Luca Zannotti operatore e manager culturale. Lo stage è riservato ad un massimo di 40 volontari che non abbiano più di 34 anni d’età. Per iscriversi è necessario accedere al bando di concorso disponibile sul sito http://www.livorno-effettovenezia.it

L’ingresso alla manifestazione ed agli spettacoli è gratuito, tranne che per pochi eventi ad ingresso limitato.

 Raffaella Sbrescia

close

RESTA AGGIORNATO!

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE GRATUITA SUI LIBRI, SUI FILM, SULLE SERIE TV, SUI DOCUMENTARI

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti

commenti

Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note".
Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento