culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Senza categoria

Salute e bugie: un legame pericoloso

Chiarelettere, Collana Reverse, pp 256, euro 13,60
Chiarelettere, Collana Reverse, pp 256, euro 13,60

Un tempo c’erano gli stregoni e i fattucchieri. Oggi ci sono i ciarlatani, i quali promettono false guarigioni. E` ormai risaputo, come sostengono molti medici e lo stesso Umberto Veronesi, che l’alimentazione corretta, la meditazione e l’attività sportiva facciano bene al corpo e alla mente. La Salute è un bene prezioso che però va difeso dalle bufale, dalle terapie non riconosciute, ma anche dagli inganni delle case farmaceutiche, sempre più soggette alle leggi spietate del marketing. Il naturale a tutti i costi non sempre è un bene e la Medicina ha allungato la vita dell’uomo. La percentuale dei decessi per appendiciti e parti si è notevolmente abbassata. Un tempo si moriva anche per una bronchite. E questi sono dati di fatto, confermati da statistiche.

Dal 7 febbraio scorso è possibile acquistare un libro, edito da Chiarelettere, il quale non passa certo inosservato tra la mole di pubblicazioni che troviamo sugli scaffali delle librerie. Il testo s’intitola “Salute e bugie. Come difendersi da farmaci inutili, cure fasulle e ciarlatani” ed è scritto da Salvo Di Grazia, medico chirurgo, specializzato in Ostetricia e Ginecologia. Il libro nasce dall’esperienza del blog Medbunker, nel quale il medico da cinque anni –  racconta lui stesso nel post di presentazione del libro – cerca di divulgare un’informazione corretta sulla Salute e in generale sulla Medicina, andando a caccia delle menzogne e dei falsi miti. Nelle 256 pagine l’autore scrive delle truffe della Medicina, dei trucchi del marketing e del terrorismo sanitario, ma anche delle trappole delle cure alternative, quali l’omeopatia, l’agopuntura, le medicine esotiche e le diete miracolose, fino ai guaritori e alle truffe delle terapie anticancro. Un libro che invita a riflettere e a usare il raziocinio in un’epoca in cui le notizie circolano velocemente sul web che, se non usato correttamente, è una fonte pericolosa.

Commenti

commenti

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione.

Lascia un commento

shares