Senza categoria

Raf in concerto, live report da Grottaminarda (Av)

La musica Raf – che si è esibito a Grottaminarda (Avellino) nel tradizionale concerto del Festone 2016 – è un tripudio di sensazioni viscerali, dalle quali prendono forma le immagini di un tempo lontano, quando le ansie e le gioie adolescenziali rendevano le nostre giornate frenetiche mentre oggi sono un ricordo piacevole. Come onde del mare che battono contro la costa a volte con forza, altre con estrema dolcezza, le note musicali si sono diffuse in una piazza gremita di gente, che ha cantato i pezzi più famosi di Raf apprezzando al contempo anche i brani dell’ultimo disco Sono Io. “Come una favola”, “Infinito”, “Non è mai un errore” sono solo alcune delle canzoni che il pubblico ha potuto ascoltare. Parole d’amore. Parole che incitano ad abbracciare la vita, superando i diverbi e le inquietudini in un mondo che – ha detto il cantante sul palco – è sempre più agonizzante a causa delle guerre e delle divergenze sociali. “Numeri”, nient’altro che numeri canta Raf, ma la soluzione è a portata di mano. Basta rimanere se stessi perché dopo un temporale c’è sempre il sereno, perché tutto scorre, tutto cambia, tutto passa e niente come prima sarà. La salvezza è nell’amore perché dopotutto siamo simili ad arcobaleni, capaci di produrre bellezza in seguito ad una spaventosa tempesta.

raf-concerto-live-report-grottaminarda

Raf ha cantato, ballato, incitato il pubblico ad alzare le mani. Ha ringraziato più volte la calorosa platea, dando il meglio di sé con la sua voce potente e raffinata. Non è mancata la celebre “Stai con me”. Bello da perdere il fiato, il pezzo è un omaggio alla vita che corre via. “Siamo nati insieme e cresciuti qua, anelli di catene, uniti, per non spezzarsi. (…) Non dimenticare il mare calmo nei mattini limpidi e quella voglia di partire che ci mette ancora i brividi (…)”. Ancora il mare, dunque, proprio come in “Gente di Mare”, il famoso (e bellissimo) pezzo, cantato da Raf e Umberto Tozzi, che il cantautore di Margherita di Savoia ha fatto ascoltare al pubblico di Grottaminarda.

Due ore di emozioni, poi è calato il sipario sulla penultima serata del Festone che proprio nel 2016 celebra i 125 anni di vita. Questa sera è in programma lo spettacolo di fuochi pirotecnici in contrada Perazzo. Complimenti agli organizzatori dell’evento, che dopo un periodo di declino è ritornato agli antichi splendori come nei favolosi anni Ottanta cantati da Raf, nel corso dei quali nella piazza principale di Grottaminarda si alternavano noti artisti della musica nazionale, portando così il nome della cittadina avellinese in giro per l’Italia. Sulla nostra fanpage troverete i video del concerto (girati in diretta).

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares