Senza categoria

Buy e Gerini? Nemiche per la pelle: trailer e recensione

Nemiche per la pelle, recensione del film – L’inimicizia tra donne, si sa, è molto logorante, perché ogni donna riesce a essere, se vuole, dispettosa e vendicativa. Lo vediamo spesso nella vita reale, quando l’oggetto del contenzioso è un uomo, e lo abbiamo visto tante volte al cinema in pellicole per esempio come Quel Mostro di suocera (2005) e non solo! Ricordate il film Nemiche amiche (1998) con Susan Sarandon e Julia Roberts? Jackie è una madre divorziata con due bambini che deve fare i conti con Isabel, una donna in carriera che convive con il suo ex marito. Tra le due signore s’innesca un’accesa querelle ma le dinamiche cambiano quando Jackie scopre di avere poco tempo da vivere. In realtà le donne, se unite da un intento comune, in genere sono molto leali e combattono per la stessa causa. Potremmo soffermarci su classici come Thelma & Louise (1991), sempre con Susan Sarandon, oppure come Fiori d’acciaio (1989) ma rimaniamo nell’ambito della commedia italiana con Nemiche per la pelle uscito nelle sale il 14 aprile scorso.

nemiche-amiche-trailer-recensione-buy-gerini

Lucia e Fabiola sono nemiche per la pelle. Le prime sequenze del film, diretto da Luca Lucini, ci mostrano il vivere quotidiano di due donne completamente diverse che sono lo specchio non solo del femminile italiano ma anche del Bel Paese in generale. Lucia, interpretata da Margherita Buy, è una psicologa degli animali che frequenta con poca passione un pittore partenopeo (Gianpaolo Morelli) ma che pensa ancora all’ex marito Paolo, il quale dopo dodici anni di matrimonio l’ha lasciata per Fabiola, che ha il volto di una sagace e mordente Claudia Gerini. L’attrice romana è spiritosa nei panni di un’imprenditrice che tratta i suoi sottoposti come fossero degli zerbini, con un atteggiamento militaresco, mettendo i soldi all’apice della propria scala di valori. All’inizio della pellicola i due personaggi non si sfiorano nemmeno ma, quando Paolo muore, il rancore tra Fabiola e Lucia affiora e si manifesta proprio durante il rito funebre. Questa sequenza si tinge d’ironia ed ha in sé la comicità di un’Italia che non dimentica il suo passato cinematografico più glorioso.

Nemiche per la pelle nel complesso è un film divertente e pittoresco che mantiene alta l’attenzione del pubblico in sala. Le due attrici hanno doti attoriali differenti ma sono accomunate dalla medesima passione. Il personaggio di Claudia Gerini è verace, istintivo, forte. La Lucia di Margherita Buy al contrario è introversa, è ossessionata dal cibo sano ed è inoltre un po’ imbranata, molto simile per certi versi a Federica di Io e lei, il film uscito nel 2015 e diretto da Maria Sole Tognazzi. Le due donne dovranno fare i conti con il volere testamentario di Paolo che ha deciso di affidare a entrambe il figlio avuto da una relazione extraconiugale con una cinese. Riuscirà il bambino a unire due personalità così agli antipodi? Per saperlo non vi resta che andare al cinema. Ne vale veramente la pena. Di seguito il trailer e una clip di Nemiche per la pelle.

 

 

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares