FERRAGAMO, INAUGURATO IL BOOKSHOOP DEL MUSEO

È stato inaugurato nella serata di martedì 8 gennaio 2013 il primo bookshop dedicato al Museo Salvatore Ferragamo. Si è trattato di un evento in grande stile, dal titolo “Artigianalità in musica”, che ha proposto un suggestivo concerto per solo pianoforte con un repertorio di famosi brani di autori americani degli anni ‘30, ‘40 e ’50, eseguiti magistralmente dal Maestro Danilo Rea nell’androne di Palazzo Spini-Feroni, mentre all’interno della boutique fiorentina, il Maestro Calzolaio Stefano Frasconi ha realizzato dal vivo l’iconico Sandalo Invisibile, grazie al quale Salvatore Ferragamo ottenne il Premio Neiman Marcus nel 1947.

Con i suoi 27 metri di filo di nylon da pesca, suddiviso in segmenti infilati a mano nella suola a formare il tomaio e la zeppa ricoperta con pelle di capretto dorato, il Sandalo Invisibile è sicuramente tra i modelli e gli object di design che meglio rappresentano lo spirito del marchio e la collezione Ferragamo’s Creations per l’Estate 2013.

Il nuovo bookshop dedicato al Museo ospiterà al suo interno anche una lounge, dove sarà possibile consultare e acquistare libri e cataloghi relativi alle mostre tenutesi al Museo Ferragamo nel corso degli anni oltre ad una selezione di monografie di celebri fotografi e icone dello stile e della moda.

La Ferragamo’s Creations rappresenta la punta di diamante delle linee del marchio: un accessorio unico da indossare, un oggetto da collezionisti. I prodotti Ferragamo’s Creations sono infatti riedizioni in serie limitata e numerata di alcune storiche calzature del Museo e borse iconiche del brand. Preziosi modelli realizzati interamente a mano utilizzando costruzioni, pellami e forme originali: veri tasselli di storia del costume, caratterizzati dall’etichetta storica del marchio, disegnata nel 1930 dal pittore futurista Lucio Venna. Valorizzati da un packaging prezioso ed esclusivo, si presentano accompagnati da un certificato di autenticità che ne descrive la storia e le caratteristiche uniche.

La linea ha finora rieditato alcune delle più note calzature icona, tra cui il sandalo con zeppa a “F” che nel 1947 valse a Salvatore Ferragamo il premio Neiman Marcus, l’Oscar della Moda; il sandalo “kimo”, ispirato alle calzature tradizionali giapponesi, dotato di calzetta intercambiabile; la ballerina in camoscio con punta arrotondata creata per Audrey Hepburn, e l’indimenticabile décolleté, indossata da Marilyn Monroe nel film “A qualcuno piace caldo”. Ferragamo’s Creations è anche una selezione di borse simbolo del brand, come la top handle dal design ricercato in vari materiali, e di accessori pregiati.

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI