culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Salute e Stili di Vita

E’ arrivata la Primavera 2017: come aiutare il corpo a rinascere

Oggi è l’Equinozio di Primavera 2017. Arrivata con ventiquattro ore di anticipo rispetto agli altri anni, in realtà nella mia vita la primavera si è già fatta sentire da qualche giorno. Temperature a parte, il mio corpo sembra essersi risvegliato da un lungo letargo, nonostante io abbia ancora addosso il maglione e il cappotto. Lui non mente: il mio organismo – come pure il vostro, se ci fate attenzione – pullula di un’energia nuova che è proprio quella della Primavera. Basta tendere l’orecchio e allargare lo sguardo per cogliere un’antica bellezza oggi come nei prossimi tre mesi. La parola, che associamo alla mezza stagione, è costituita da due termini: prima e vera. Cosa vuol dire nello specifico? Prima della splendente, cioè prima dell’estate. Che cosa ci accade, dunque, prima del periodo più caldo dell’anno? Personalmente, ho voglia che la luce entri nella mia quotidianità e il desiderio di pulire, facendo ordine, si sta facendo sentire come anche la frustrazione di un organismo logorato dal lungo inverno che non riesce a sostenere e a seguire i ritmi di una psiche fortemente creativa. Le donne, che sono più sensibili ai cambi di stagione, sanno sicuramente a cosa io mi riferisca.

L’Equinozio di Primavera cade a marzo. Il sole, in questo mese, segna un cambio di rotta giacché esercita la sua influenza, in modo più deciso, sulla Terra che comincia a germogliare e a fiorire. Allo stesso modo le funzioni vitali subiscono un’accelerazione e il sistema immunitario potrebbe uscirne affaticato, così come il fegato (l’organo che, secondo la Medicina Cinese, è deputato alla trasformazione dell’energia vitale). L’Aloe Vera è un ottimo rimedio per affrontare la Primavera. Questa pianta, di cui parleremo più approfonditamente, purifica la ghiandola epatica, stimola il sistema immunitario, mantiene stabile la pressione arteriosa, abbassa il colesterolo ed è un ottimo ricostituente per le ossa e per le articolazioni. Le sue proprietà sono molteplici. Il succo si può assumere (consultando il proprio medico o erborista) in questo modo: un cucchiaio prima dei pasti principali per periodi medio-lunghi. Un altro rimedio per aiutare e sostenere il sistema immunitario è il famoso Miele di Manuka, che può essere usato sempre (anche nelle altre stagioni) ma che in questa fase è molto più utile perché ha una potente azione antibatterica e antinfettiva, inoltre è indicato contro il reflusso e l’acidità gastrica. Un cucchiaino può essere assunto due volte al giorno, diluito anche in tisane o tè.

Con l’Equinozio di Primavera il nostro pensiero va sicuramente alla stagione estiva e alle vacanze. Ma prima di allora il mio consiglio (lo do soprattutto a me stessa) è quello di assaporare ciò che questa mezza stagione ci dona, intensificando i nostri sensi (udito, olfatto, vista, tatto, gusto). La rucola, gli asparagi, le fragole: la Natura ci dà tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Aprile, per esempio, è il mese della rinascita per antonomasia. L’aria si riempie di pollini e fare spazio al nuovo che avanza mediante azioni simboliche, come le pulizie pasquali e il rinnovamento del guardaroba, è un buon metodo per trarre beneficio dall’atmosfera primaverile. Maggio è il periodo più produttivo, basti pensare che i Romani festeggiavano il Calendimaggio con una serie di rituali propiziatori per favorire la produttività agricola. Il corpo ha dunque bisogno di un maggiore sostegno per prepararsi ai calori estivi. Possiamo farci aiutare dall’alimentazione e soprattutto dai vegetali che devono essere di stagione. Vi consiglio di consultare il vostro erborista e/o un naturopata, che con l’aiuto del vostro medico sapranno certamente indirizzarvi. Buona Primavera 2017 a tutti.

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Commenti

commenti

culturaeculture.it il blog dei lettori. SOSTIENICI. ISCRIVITI QUI

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione.

Lascia un commento

shares