Bruciore di stomaco: cause e rimedi? Una lettura diversa

Il bruciore di stomaco o meglio la Pirosi gastrica è un problema assai diffuso che affligge molte persone in Italia. Ovviamente le cause possono essere diverse e comunque, se il problema persiste, è importante rivolgersi al medico per scongiurare problematiche serie. Ora, in questa sede mi soffermerò sulle cause psicosomatiche del bruciore di stomaco (guarda il video in basso) e quando parlo di psicosomatica non mi riferisco necessariamente allo stress. Oggi si etichetta ogni disagio all’apparenza inspiegabile come il risultato dello stress; ritengo che questo termine non sia del tutto e sempre appropriato; bisognerebbe piuttosto parlare di emozioni latenti che si sono somatizzate nel corpo.

Per la Medicina Tradizionale Cinese, che è una delle più antiche al mondo, lo stomaco è collegato all’elemento Terra e alla cosiddetta quinta stagione, cioè a quel periodo di passaggio dall’estate all’autunno che mette a dura prova stomaco e milza affaticati però innanzitutto dai pensieri ossessivi. Lo stomaco, in psicosomatica, simboleggia la capacità di accogliere e trasformare il mondo che incontriamo. I problemi digestivi rappresentano tutto ciò che non riusciamo a digerire. Per Paracelso, grande alchimista del 1500, fondatore della Spagyria, antenata della Chimica, questo organo (oggi ritenuto erroneamente accessorio) era un grande laboratorio e come tale aveva un imponente fuoco interno. Se questo fuoco è in eccesso, vuol dire simbolicamente che la quantità di pensieri da digerire sono troppi e di conseguenza abbiamo bisogno di più succhi gastrici. Ora, capita che le emozioni, come la rabbia o la gelosia, scaturite dai pensieri ricorrenti, si riversino sullo stomaco aumentando di conseguenza il cosiddetto ‘fuoco’ interno. Da qui il bruciore di stomaco.

bruciore di stomaco

In che modo tutto ciò avviene? Le emozioni condizionano il nostro stile vita. Le domande sono piuttosto semplici, lapalissiane… Come mai decidiamo di alimentarci in un certo modo? Perché facciamo poca attività fisica? Le emozioni determinano il nostro stile di vita che a sua volta causa, se non equilibrato, problemi di salute. Tutto parte dalla Psiche, perché come diceva James Hillman tutto è Psiche. Tutto è anima. La Fisica Quantistica sta dimostrando che viviamo in un grande campo elettromagnetico, nel quale siamo tutti collegati. L’ambiente, quindi, ci condiziona influenzando le nostre emozioni e determinando i nostri stili di vita, innanzitutto le nostre abitudini alimentari. Perché optiamo per determinati cibi? Quali emozioni dobbiamo soddisfare? Queste sono alcune domande della visione olistica.

Prima di assumere un farmaco per risolvere il bruciore di stomaco, è opportuno (ovviamente fate i dovuti accertamenti) ascoltare il corpo per capire cosa ci chiede e qual è il messaggio che, mediante il bruciore di stomaco, ci dà. E anche se la Scienza ci fornisce diverse spiegazioni, ciò non significa che le cause non vadano ricercate nelle emozioni, poiché queste ultime creano uno stato biochimico che poi alla lunga si manifesterà sotto forma di sintomo. Non siamo delle macchine, siamo molto di più. Siamo delle creature misteriose che richiedono attenzione ed ascolto. L’idea del corpo come macchina è superata e circola ancora soltanto in alcuni ambienti. Quali sono, dunque, i rimedi naturali per il bruciore di stomaco? Ce ne sono molti. Modificare l’alimentazione è il primo passo ma non è l’unico. I rimedi sono diversi come diverse sono le persone. In primis consiglio di annotare ciò che vi è capitato quando il problema si presenta, prestando attenzione alle emozioni e agli atteggiamenti (compresi i cibi assunti) che lo hanno scatenato. Ascoltatevi, prima di tutto! (N.B. Guarda il video in basso).

Maria Ianniciello, naturopata e giornalista pubblicista

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Direttore responsabile e coeditrice di Cultura & Culture. Giornalista, iscritta all'Ordine dei giornalisti della Campania. Naturopata in formazione presso l'Istituto Riza. Laureata in lettere con il massimo dei voti (vecchio ordinamento) presso la Seconda Università di Roma, lavora a tempo pieno da diversi anni nel giornalismo. Ha lavorato con quotidiani e televisioni dell'Irpinia e del Sannio: Valtelesinanews, Buongiorno Irpinia, Telenostra e Ottopagine. Ha collaborato con Paolo Filippi per il programma "Cordialmente" e con Radio Sì di Bruxelles. Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 ha diretto la rivista a vocazione territoriale XD Magazine, che esce nelle province di Avellino e Benevento. A dicembre 2010 è uscito il suo primo romanzo "Conflitti" Tra il 2012 e il 2013 escono i primi due quaderni della serie: Le interviste di Maria Ianniciello. Il direttore di Cultura & Culture intervista Aldo Masullo e il fratello di Salvo D'Acquisto, Alessandro. Da gennaio 2016 è naturopata in formazione presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, presieduto da Raffaele Morelli. Su Cultura & Culture si occupa di benessere e naturopatia con un occhio sempre attento alla cultura. Pratica l'aromaterapia sia in gruppo che individualmente e fa consulti naturopatici.

Lascia un commento