8 settembre 2012
Doralda Petrillo (93 articles)
Share

ANCHE GLI UOMINI SI FANNO BELLI

© Detaiblick - Fotolia.com

Per anni il mondo della cosmesi è stato visto come un mondo a esclusivo appannaggio dell’universo femminile. Oggi però quello della cosmesi è un settore che, abbattuta la barriera dei sessi, vede l’universo maschile schierato in prima fila nella battaglia contro l’invecchiamento cutaneo e coinvolto attivamente nella cura giornaliera della pelle. Prima di analizzare quali siano i prodotti indicati per la pelle maschile è bene sottolineare che essa ha caratteristiche nettamente differenti da quella femminile; subisce, infatti, l’azione del testosterone, ormone maschile presente per il 20% a livello cutaneo. L’azione del testosterone si traduce in una presenza maggiore di peli, i cui follicoli essendo molto larghi rendono la pelle più spessa e maggiormente resistente all’insorgere delle rughe; inoltre la pelle maschile è più ricca di fibre di collagene, anche per questo motivo i segni del tempo si manifestano con circa cinque anni di ritardo rispetto a quella femminile.

Nonostante questo però, quando il processo di invecchiamento è attivo, le sue manifestazioni sono molto più evidenti nella pelle maschile. Un’altra caratteristica peculiare della pelle maschile è la presenza di un numero maggiore di ghiandole sebacee dalle dimensioni maggiori; ciò rende i follicoli pilo-sebacei più dilatati e fa si che la pelle maschile sia tendenzialmente grassa. Nonostante tutti questi fattori rendano la pelle del viso maschile più tonica e resistente, non bisogna dimenticare che essa subisce quasi quotidianamente lo stress della rasatura, che comporta una costante rimozione dello strato corneo, per di più l’uso di prodotti contenenti detergenti, ad esempio quelli contenuti nelle schiume da barba, implica la rimozione dei lipidi cutanei provocando una graduale riduzione di quella che è una naturale barriera protettiva. L’atto della rasatura in sé può provocare arrossamenti, bruciore e stati irritativi per la pelle, inoltre la ricrescita del pelo può causare quella che viene chiamata “pseudofolliculitis barbae”, che altro non è che lo stato infiammatorio dei follicoli piliferi; non va poi dimenticato l’effetto disidratante provocato dalle lozioni after shave a base prevalentemente alcolica.

Dopo questo piccolo quadro introduttivo è facile capire che, avendo la pelle del viso maschile caratteristiche diverse da quella femminile, essa richiede trattamenti cosmetici mirati. Per quanto riguarda il trattamento dell’invecchiamento cutaneo i cosmetici indicati per la pelle maschile sono di solito a base di Vit C, questa infatti promuove la sintesi delle fibre di collagene, inoltre favorisce l’assorbimento del ferro che si accumula a livello cutaneo. Un altro ingrediente spesso presente nelle formulazioni cosmetiche antiaging ad uso maschile è l’acido ialuronico che, grazie al suo basso peso molecolare, è facilmente assorbito e favorisce l’idratazione della pelle ed il riempimento delle piccole rughe. Altri principi funzionali contro l’invecchiamento cutaneo sono gli antiossidanti come l’enzima superossidismutasi (SOD) ed il coenzima Q10, che agiscono contro i fenomeni ossidativi dei fosfolipidi presenti nelle membrane cellulare delle cellule della pelle evitando così la formazione dei radicali liberi. Come già accennato, essendo quella degli uomini una pelle tendenzialmente grassa il consiglio è quello di preferire prodotti cosmetici a consistenza fluida o in gel, oil free ed ad effetto opacizzante per eliminare il caratteristico effetto lucido della pelle grassa.

Per quanto riguarda invece la disidratazione cutanea causata dall’uso di lozioni dopo barba o dal clima rigido e dallo smog, questa va evitata utilizzando prodotti a base di d-pantenolo (provitamina B5) che insieme ad altre sostanze attive è in grado di trattenere l’acqua a livello cutaneo mantenendo così la pelle idratata. Per evitare il depauperamento del film idrolipidico presente sulla pelle, a conseguenza dell’atto giornaliero della rasatura, è preferibile utilizzare cosmetici in cui vi sia l’assenza di alcool, ma che contengano alfa bisabololo, estratti di aloe o di camomilla, Vit E ed altre sostanze emollienti ed idratanti che vadano a rafforzare le difese contro la disidratazione causata da smog e freddo. Per combattere borse ed occhiaie, infine, sono indicati prodotti cosmetici mirati, a base di caffeina o Vit K, che riducono il gonfiore andando a stimolare il microcircolo e drenando i liquidi in ristagno.

Doralda Petrillo

Doralda Petrillo

Doralda Petrillo

Salve, sono Doralda Petrillo, aspirante pubblicista, laureata in Farmacia e Master in Scienze Cosmetiche. Con questo spazio spero di poter condividere con voi la mia passione e le mie competenze per cosmetici e profumi. Il mio motto? Ognuno di noi è unico, speciale, il segreto sta nel darsi valore.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.