ADDIO AD ANNA PIAGGI, REGINA DI ECCENTRICITÀ E BUONE MANIERE

Anna Piaggi - style.it

È morta ieri a Milano all’età di 81 anni Anna Piaggi, traduttrice, giornalista e scrittrice, sicuramente una delle figure più rappresentative del gotha della moda internazionale. Tanto ha dato alla moda  Anna Piaggi con la sua personalità ma soprattutto con la sua scrittura, prima sulle colonne di Grazia poi su quelle di Vogue, su cui curava la rubrica Le doppie pagine. Era la conferma del proverbio l’abito non fa il monaco: l’eccentricità  e l’esuberanza nel vestire, infatti, poco rispecchiavano il carattere mite e sobrio della giornalista, che prima fra tutti scoprì il significato di vintage. Amava sperimentare su se stessa mise coraggiose, che destavano la curiosità e lo stupore di quanti la incontravano. Di lei il fotoreporter del New York Times, Bill Cunningham diceva : «E’ l’unica italiana che valga la pena fotografare». Fu musa ispiratrice di Karl Lagerfeld che ne fece un fumetto ed  autrice con lui del libro “Anna-Cronique, un diario di moda” edito da Longanesi.

Doralda Petrillo

Autore dell'articolo: Doralda Petrillo

Doralda Petrillo
Salve, sono Doralda Petrillo, aspirante pubblicista, laureata in Farmacia e Master in Scienze Cosmetiche. Con questo spazio spero di poter condividere con voi la mia passione e le mie competenze per cosmetici e profumi. Il mio motto? Ognuno di noi è unico, speciale, il segreto sta nel darsi valore.

Lascia un commento