ADDIO A HELEN GURLEY BROWN, CATTIVA RAGAZZA VOLATA IN PARADISO…

tratta da now.msn.com

Si è spenta il 13 agosto  a New York all’età di novant’anni Helen Gurley Brown (nella foto), giornalista e scrittrice, per 32 anni alla direzione di Cosmopolitan, la prima rivista femminile a parlare di sesso e a rivolgersi a donne in carriera e in cerca di indipendenza. Grazie ad Helen Gurley Brown Cosmopolitan è diventata in pochi anni una delle riviste femminili più lette al mondo, decisiva per il raggiungimento di questo traguardo l’impronta editoriale dettata da Gurley Brown, femminista convinta, impegnata nell’emancipazione femminile. Sposata con David Brown, produttore cinematografico di film come La Stangata, Lo squalo e A spasso con Dayse, nel 1962 all’età di quarant’anni pubblicò quello che divenne prima un best seller poi un film, “Sex and the Single Girl”, un libro che vendette milioni di copie e che si prefisse lo scopo di dare consigli alle donne single su come barcamenarsi in un mondo in cui una donna non sposata veniva tristemente bollata come zitella. “ Non contare sugli uomini, quando vuoi qualcosa nella vita prendila da sola” e “Le brave ragazze vanno in paradiso, le cattive ovunque” sono due delle sue frasi più celebri, che ancora oggi sono il mantra di milioni di donne. Grazie Helen.

Doralda Petrillo

Autore dell'articolo: Doralda Petrillo

Doralda Petrillo
Salve, sono Doralda Petrillo, aspirante pubblicista, laureata in Farmacia e Master in Scienze Cosmetiche. Con questo spazio spero di poter condividere con voi la mia passione e le mie competenze per cosmetici e profumi. Il mio motto? Ognuno di noi è unico, speciale, il segreto sta nel darsi valore.

Lascia un commento