ROMA, APPLAUSI PER STALLONE

E’ apparso in forma smagliante Sylvester Stallone: sorridente e disponibile con i fotografi e i fan. E poi ha rassicurato tutti: «Non vado in pensione. Io come Rambo, non sono uno che va in pensione. Non siamo tipi che si ritirano, io lavorerei anche gratis e lui combatterebbe a prescindere, non ha una casa, è un guerriero, cerca solo una morte gloriosa da qualche parte». Stallone oggi, 14 novembre 2012, ha presentato al Festival del Cinema di Roma il film “Bullet to the head” di Walter Hill, con la sceneggiatura di Alessandro Camon. Pellicola applaudita dalla stampa e dalla critica.

BALLET TO THE HEAD

Bullet to the Head, il nuovo thriller d’azione con Sylvester Stallone, racconta la storia di un sicario di New Orleans (Stallone) e di un poliziotto di Washington D.C. che si alleano per colpire gli assassini dei loro rispettivi partner. Diretto da Walter Hill, con la sceneggiatura di Alessandro Camon, il film si ispira al celebre graphic novel “Du plomb dans la tête” di Matz (Alexis Nolent). Bullet to the Head uscirà al cinema ad aprile 2013, distribuito da Buena Vista International.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Aromaterapeuta. Diplomata in Naturopatia presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Lavora sia in gruppo che individualmente con consulenze naturopatiche e sedute di aromaterapia. Giornalista pubblicista. Scrive di benessere, aromaterapia, motivazione al femminile, LifeStyle. Ama la Cultura, in particolare il cinema. Lettrice vorace. Si è laureata in Lettere nel 2005 presso la Seconda Università di Roma con il massimo dei voti.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI