Napoli celebra il pianoforte

piano city napoliDal 4 al 6 ottobre la città di Napoli omaggerà uno degli strumenti più eleganti e più completi al mondo: il pianoforte. Come? Con un grande, grandissimo, immenso happening denominato “Piano City Napoli”. Note e strumenti invaderanno le strade, le case e i salotti di Napoli in nome della condivisione, della convivialità e dell’aggregazione socio-culturale. Sembra quasi la scena di un film eppure diverrà realtà: in ogni angolo della città e naturalmente nei più bei luoghi storici come musei, teatri e piazze, l’attenzione sarà tutta incentrata sui tasti bianchi e neri di un pianoforte. La sede principale dell’evento sarà il Complesso monumentale di S. Domenico Maggiore.

 Entrando nel dettaglio di Piano City Napoli, colpisce subito l’attenzione la cosiddetta Piano Battle: un concerto-show, dedicato, quest’anno, alla musica contemporanea pianistica e molto simile ad una maratona, vedrà sfidarsi trenta pianisti che si alterneranno al pianoforte per cinque ore consecutive. La vera particolarità dell’evento sono, però, gli House Concerts: esclusivi mini concerti che avranno luogo nelle case napoletane che spalancheranno, così, le loro porte al pubblico per ricordare e ricordarci che è ancora possibile stare tutti insieme in armonia. La kermesse non avrà limitazioni di genere: dalla musica classica, al jazz, dal rock più duro alla musica leggera contemporanea e, cosa davvero importante, tutti potranno svolgere un ruolo da protagonista: concertisti professionisti, studenti, amatori e dilettanti. Per partecipare con un House Concert basta realizzare un breve video di presentazione di sé stessi, del pianoforte, del proprio genere e la descrizione del luogo dove si terrà il concerto. Ciascun live “casalingo” dovrà durare  45 minuti e garantire l’ospitalità ad un pubblico di almeno 5 persone. I video saranno caricati on line per consentirne la visione a chi vorrà partecipare. Ovviamente  il Festival sarà presente su tutte le piattaforme social più diffuse come Facebook e Twitter con aggiornamenti in tempo reale.

L’evento, diretto e ideato dai pianisti napoletani Dario Candela e Francesco D’Errico, in collaborazione con l’artista tedesco Andreas Kern, vedrà il sostegno di  Sir Antonio Pappano, uno dei più noti direttori d’Orchestra al mondo e si avvarrà della presenza di un Comitato d’onore composto da affermati pianisti campani che assicureranno un elevato standard qualitativo alla manifestazione.

Anche la città di Milano aderirà all’iniziativa: dopo il successo dell’edizione 2012, Piano City approderà, infatti, nella città lombarda dal 10 al 12 maggio, a conferma del fatto che l’iniziativa gode di un’ottima considerazione socio-culturale.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Raffaella Sbrescia

Raffaella Sbrescia
Raffaella Sbrescia è una giornalista iscritta all'ordine dei Giornalisti della Campania dal 2010 e blogger per il blog musicale "Ritratti di note". Dopo la laurea triennale in Lingue, culture e letterature dell'Europa e delle Americhe ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Comunicazione Interculturale in Area Euromediterranea presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale con il massimo dei voti. Da sempre interessata al mondo della musica, dell'antropologia, dei viaggi e della letteratura, per Cultura & Culture è responsabile della sezione eventi e spettacoli.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI