In Emilia Romagna la grande musica con Crossroads

Cordoba Reunion @ Marco Allende
Cordoba Reunion
@ Marco Allende

Circa 400 musicisti, 50 sere di concerti e spettacoli, una ventina le città dell’Emilia-Romagna coinvolte. Sono i numeri della quindicesima edizione di Crossroads, il festival dedicato al jazz e alle musiche a questo più affini. Organizzata da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, la kermesse musicale si apre il prossimo venerdì 28 febbraio e sino al 24 maggio 2014 darà vita a tre mesi di musica itinerante, andando a toccare numerose località della regione. Ad aprire il ricco cartellone sono i Cordoba Reunion, formazione argentina raccolta attorno al sassofonista Javier Girotto: saranno loro a salire, proprio il 28 febbraio, sul palco del Teatro De André di Casalgrande.

Fabrizio Bosso
Fabrizio Bosso

Ma la vera forza del festival sarà, come sempre, la presenza di artisti provenienti dai vari continenti: italiani ed europei, ma anche statunitensi, sudamericani e asiatici si daranno appuntamento, quindi, nel centro Italia, il tutto in onore del jazz. Tra gli ospiti attesi, sono in arrivo dagli Stati Uniti il cantante jazz Kurt Elling (a Rimini il 5 marzo, presso il Teatro degli Atti), il chitarrista Bill Frisell, emblema del jazz postmoderno e, in seguito, della rivisitazione jazzistica delle radici folk americane (a Piacenza il 2 aprile, presso il Teatro President) e il pianista Uri Caine (a Imola il 12 aprile, al Teatro Ebe Stignani). Tra gli italiani spiccano, poi, i più noti trombettisti jazz nazionali: si esibiranno, infatti, Enrico Rava (il 20 maggio al Teatro Asioli di Correggio) e Fabrizio Bosso, quest’ultimo in concerto per quattro volte e con formazioni e programmi musicali sempre differenti (in duo col pianista Julian Oliver Mazzariello a Solarolo, il 27 marzo;  con il sassofonista argentino Javier Girotto a Russi, il 24 aprile; con lo Spiritual Trio a Imola, il 2 maggio e come special guest del quartetto del sassofonista Alessandro Scala a Massa Lombarda, il 19 marzo).

Paolo Fresu e Uri Caine @ Roberto Cifarelli
Paolo Fresu e Uri Caine
@ Roberto Cifarelli

RAVENNA JAZZ – Come ormai da tradizione, il grande calendario di Crossroads accoglierà al suo interno anche uno dei festival jazz più noti d’Italia. Si tratta del Ravenna Jazz, quest’anno giunto alla sua quarantunesima edizione. Una manifestazione che è in programma dal 3 al 13 maggio e che per undici giorni vedrà susseguirsi numerose iniziative musicali, dai grandi nomi del jazz nei teatri alle serate nei club, passando per i concerti-aperitifs e gli appuntamenti pomeridiani nei locali del centro. Ad aprire questa edizione del Ravenna Jazz sarà la star delle percussioni indiane Trilok Gurtu, insieme al quale si esibirà anche Enrico Rava. Un concerto, questo, in programma per il 3 maggio presso il Teatro Alighieri. Tra gli altri nomi in calendario spiccano, poi, il chitarrista Al Di Meola, il pianista Stefano Bollani in un duo con il fisarmonicista Antonello Salis e l’interessante progetto orchestrale che metterà insieme la tromba di Paolo Fresu, il pianoforte di Uri Caine a la Parco della Musica Jazz Orchestra.

Tutti gli appuntamenti di questa edizione di Crossroads sono consultabili sui siti www.crossroads-it.org e www.erjn.it

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI