29 luglio 2012
Piera Vincenti (230 articles)
Share

VIAGGIO A LONDRA: IL CAMBIO DELLA GUARDIA

© Sammy - Fotolia.com

Il cambio della guardia è uno degli appuntamenti che difficilmente chi si reca a Londra può perdere. La cerimonia si svolge rigorosamente tutte le domeniche mentre durante la settimana potrebbe essere cancellata in caso di pioggia. Quella del cambio della guardia è una tradizione che risale al 1660 e si svolge oltre che a Buckingham Palace anche a St. James’s Palace. The Queens Guard, come viene chiamata la Guardia inglese, si divide infatti in due distaccamenti ognuno comandato da un Luogotenente. La cerimonia è sempre accompagnata da un’esibizione musicale piuttosto varia: di solito il repertorio prevede, oltre alle classiche marce militari, anche brani pop, celebri pezzi di musicals e colonne sonore dei film. Durante la cerimonia la guardia montante arriva davanti al cortile del palazzo, muovendosi dalle Wellington Barracks, per dare il cambio alla guardia smontante. Il tragitto dura circa 5 minuti ma la cerimonia vera e propria si tiene all’arrivo nel grande cortile e dura circa 40 minuti.

Durante la parata, le guardie indossano  l’uniforme rossa ed il famoso cappello Bearskin, il copricapo nero alto rivestito di vera pelliccia, che ha scatenato le proteste degli animalisti. La famosa associazione animalista PETA ha ufficialmente richiesto al Ministero della Difesa di sostituire la pelliccia vera con una in materiale sintetico.

Per maggiori informazioni sulla storia e le tradizioni legate al cambio della guardia e sui giorni e gli orari in cui si svolge la cerimonia, è possibile visitare il sito ufficiale della Monarchia Britannica.

Piera Vincenti

Segui le Olimpiadi di Londra 2012 con lo Speciale di Cultura&Culture

Tags Europa
Piera Vincenti

Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.