Olio di Jojoba: proprietà e usi su pelle grassa-mista e capelli

Guardando le pubblicità televisive dei solari, capita spesso che sentiamo la dicitura con olio di Jojoba. Mi ricordo che da ragazzina ci scherzavo pure quando guardavo le televendite di una nota azienda, eppure in quella dicitura c’è tutta l’essenza di un olio che rigenera la pelle rendendola più elastica e soprattutto la predispone all’abbronzatura. L’olio di Jojoba (come tutti gli oli vegetali) si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi o di parti della pianta dalla quale è estratto.

Diversamente dall’olio di mandorle dolci, non irrancidisce, non ha un odore ben definito e può essere usato anche sulla pelle grassa. Io lo uso come base per molti trattamenti sia anti-age e sia per idratare la pelle ma anche come veicolo per gli oli essenziali che uso in aromaterapia.

olio di jojoba

Questo olio viene estratto da un arbusto legnoso che cresce in Centro America, tra la California e il Messico: la Simmondsia chinensis, chiamata appunto Jojoba. Questa pianta veniva usata dalle popolazioni autoctone del deserto del Sonora per le scottature, dato che protegge la pelle ammorbidendola. L’olio di Jojoba è una cera liquida che non unge e che si assorbe rapidamente.

[blockquote style=”1″]Leggi l’articolo sull’olio vegetale di Mandorle dolci[/blockquote]

Può essere applicato puro su ogni tipo di pelle, ma è indicato particolarmente per quella mista e grassa. Con le sue preziose vitamine del gruppo B, i minerali e la vitamina E stimola i processi di rigenerazione cellulare (quindi è utile anche per prevenire o alleviare le rughe) ed ha un elevato potere idratante, emolliente ed elasticizzante. Protegge dai raggi solari e dalla salsedine. E` inoltre particolarmente adatto per i capelli sia grassi e sia secchi proprio grazie alle sue virtù seboregolatrici e nutrienti.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Qualche consiglio? Puoi applicarlo sui capelli, insistendo anche sul cuoio capelluto, mezz’ora prima dello shampoo. Acquistalo sempre puro e biologico. Per il viso invece ti consiglio di fare così: puoi mettere 50 ml di olio di Jojoba in un bicchierino di plastica e aggiungi 1 goccia di olio essenziale di Lavanda vera. Spalma il composto sul viso e sul collo insistendo sulle zone più grasse. Fallo la sera prima di andare a dormire. La mattina il tuo incarnato sarà più luminoso e riposato.

Inoltre l’odore della Lavanda ti rilasserà favorendo il sonno. Può essere usato anche all’interno di una crema base, che potete arricchire anche con un olio essenziale a seconda delle vostre esigenze, o all’interno di una maschera purificante all’argilla… ma questa è un’altra storia…

Dott.ssa Maria Ianniciello, naturopata e giornalista pubblicista

Mi trovi sui sociale e sul mio sito personale www.mariaianniciello.it

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Aromaterapeuta. Diplomata in Naturopatia presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Lavora sia in gruppo che individualmente con consulenze naturopatiche e sedute di aromaterapia. Giornalista pubblicista. Scrive di benessere, aromaterapia, motivazione al femminile, LifeStyle. Ama la Cultura, in particolare il cinema. Lettrice vorace. Si è laureata in Lettere nel 2005 presso la Seconda Università di Roma con il massimo dei voti.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI