A MILANO I REGISTI DEL QUEBEC

Il Comune di Milano e la Delegazione del Québec a Roma presentano a Palazzo Morando dal 28 novembre al 5 dicembre 2012 una rassegna di lungometraggi realizzati da registi quebecchesi, in occasione della mostra “Albert Leclerc. Ginette Caron. Nicolas Bellavance-Lecompte. Tre generazioni, tre designer del Québec a Milano” (24 ottobre – 9 dicembre 2012).

Programma

Una selezione di film dei più importanti cineasti quebecchesi del momento, premiati dalla critica e dai festival internazionali. Tra i registi in rassegna, Denys Arcand, di cui vengono presentati Le invasioni barbariche (mercoledì 28 novembre 18.30), una folgorante riflessione sul tema del suicidio assistito, vincitore di numerosi premi internazionali, e il suo ideale seguito L’età barbarica (giovedì 29 novembre 18.30), dove il sogno a occhi aperti aiuta lo sfortunato Jean-Marc a fronteggiare la mediocrità dell’esistenza; Jean-François Pouliot, regista de La grande seduzione (sab. 1 dic. ore 15.30), divertente commedia ambientata su una piccolissima isola del Québec; Jean-Marc Vallée, autore del film-culto C.R.A.Z.Y. (venerdì 30 novembre 18.30), racconto denso di riferimenti musicali del turbolento Québec di fine anni ’60, dove il giovane Zac cerca l’emancipazione dal padre e compie una faticosa ricerca della propria identità; Denis Villeneuve e il suo commovente La donna che canta (sabato 1 dicembre 18.30), travolgente ricerca iniziatica che coniuga l’orrore della guerra in Palestina al destino tragico di una famiglia; Ivan Grbovic con Roméo Onze (martedì 4 dicembre 18.30), ritratto di Rami, giovane libanese di Montréal, destinato a vincere il suo limite fisico, travolto dalla forza rivoluzionaria dell’amore; e infine Philippe Falardeau, regista del pluripremiato Monsieur Lazhar (mercoledì 5 dicembre 18.30), candidato all’Oscar come Miglior Film Straniero, storia di Bachir Lazhar, un immigrato algerino dal passato doloroso, assunto in una scuola elementare per sostituire una maestra scomparsa.

Presentazioni dei film

Per l’apertura della rassegna prevista il 28 novembre, iMarco Modenesi dell’Università degli Studi di Milano presenterà le opere e il linguaggio di Denys Arcand, mentre il 30 novembre il film C.R.A.Z.Y., presentato in collaborazione con Festival MIX Milano, sarà introdotto da Gianni Rossi Barilli, direttore del mensile PRIDE. Sabato primo dicembre Renzo Martinelli (regista), Federica Fracassi (attrice) e Francesca Garolla (drammaturga) del Teatro i di Milano condivideranno con il pubblico la propria esperienza dell’allestimento teatrale della pièce Incendi di Wajdi Mouawad, opera da cui è ispirato il film di Villeneuve Incendies / La donna che canta. Il 4 dicembre, infine, Cesare Vergati, Responsabile Cinema dell’Institut Français Milano, presenterà il film Roméo Onze, proiettato in anteprima lo scorso anno nell’ambito della vetrina Les journées du cinéma québécois en Italie. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la SODEC – Société de développement des entreprises culturelles du Québec e con Les journées du cinéma québécois en Italie, rassegna di film quebecchesi inediti in Italia e presentati nei più prestigiosi festival internazionali, che si svolgerà per il decimo anno consecutivo dal 20 al 23 marzo 2013 all’Institut français Milano, in occasione del Mese internazionale della francofonia.

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI