Slavoj Žižek, il filosofo rock star con Gad Lerner a Milano

Invito Zizek milanoSlavoj Žižek è un filosofo a 360 gradi che tratta i temi più disparati, come l’etica, la soggettività, la globalizzazione, l’intolleranza, affrontandoli in un’ottica completamente nuova e da diversi punti di vista.  Publishers Weekly l’ha definito «uno dei pochi autori viventi a combinare profondità teorica e irresistibile leggibilità». I suoi numerosi interventi fanno discutere. Nella sua ultima pubblicazione “Meno di niente. Hegel e l’ombra del materialismo dialettico”, edita in Italia da Ponte alle Grazie, rapre il dibattito su Hegel, scrivendo al contempo di sesso, di follia, di Freud, del Nirvana, di Marx…

“Meno di niente” è un libro sconfinato, redatto da colui che è ritenuto da The New Republic l’autore più pericoloso dell’Occidente. Žižek nel suo nuovo libro cerca di far ricredere quanti ritengono Hegel il filosofo del “Sapere Assoluto”. Secondo il pensatore e scrittore sloveno, è necessario rendere Hegel quanto mai attuale, per fermare la catastrofe generata dal capitalismo sfrenato. «E`arrivato dunque il momento di ripetere Hegel», sostiene.  Slavoj Žižek sarà a Milano il 2 dicembre 2013, presso la Libreria La Feltrinelli di Piazza Duomo, alle 18. Con lui un altro provocatore, il giornalista Gad Lerner, che aprirà un dibattito con il filosofo rock star, partendo proprio dai concetti espressi in  “Meno di niente”.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Maria Ianniciello

Maria Ianniciello
Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Aromaterapeuta. Diplomata in Naturopatia presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica. Lavora sia in gruppo che individualmente con consulenze naturopatiche e sedute di aromaterapia. Giornalista pubblicista. Scrive di benessere, aromaterapia, motivazione al femminile, LifeStyle. Ama la Cultura, in particolare il cinema. Lettrice vorace. Si è laureata in Lettere nel 2005 presso la Seconda Università di Roma con il massimo dei voti.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI