Festival Filosofia 2014: programma, ospiti e curiosità della rassegna

Prenderà il via domani, venerdì 12 settembre, la quattordicesima edizione del Festival Filosofia, uno degli appuntamenti culturali più attesi e importanti dell’anno. La rassegna, che chiuderà i battenti domenica 14, animerà per tre giorni (da mattina a sera) la provincia modenese con oltre duecento eventi tra lezioni magistrali, concerti, mostre, cene filosofiche, letture e spettacoli, tutto rigorosamente ad ingresso gratuito. Le città di Modena, Carpi e Sassuolo accoglieranno circa duecentomila persone in quaranta luoghi diversi, offrendo una serie di proposte culturali, artistiche e gastronomiche all’insegna della “gloria”, il tema affrontato in questa nuova edizione. Dopo aver parlato di amore, natura e cose, infatti, il festival analizzerà, sotto diversi punti di vista, il concetto di gloria legato a quello di celebrità, questione cruciale dell’esperienza contemporanea.

Vediamo, nel dettaglio, cosa offrirà il Festival Filosofia 2014. Il programma filosofico avrà come protagonisti 50 maestri del pensiero che si confronteranno con il pubblico sulle varie declinazioni della gloria, anche trasformata in ambizione e riabilitazione dell’onore, oltre ad analizzare il fenomeno delle “vite spettacolari” e della messa in luce della propria persona (con implicazioni morali, antropologiche e sociali) tramite la realizzazione di opere d’arte ma anche i social network. Tra i protagonisti più attesi, Enzo Bianchi, Umberto Galimberti, Michela Marzano, Salvatore Natoli, Chiara Saraceno, Roberta de Monticelli, Roberto Esposito, Massimo Recalcati, Giacomo Marramao, Maurizio Ferraris, Carlo Sini, Emanuele Severino e Remo Bodei, Presidente del Comitato scientifico del Consorzio Festival Filosofia. Tra i docenti ed esperti stranieri che interverranno alla rassegna, segnaliamo: Marc Augé, Miguel Abensour, Jean-Luc Nancy, Nathalie Heinich, Milad Doueihi, Zygmunt Bauman  e Javier Gomá. Non mancheranno due “mostri sacri” e habituè del festival, lo scrittore Alessandro Baricco (alle prese con le gesta eroiche di Achille nell’Iliade) e Alessandro Bergonzoni (il quale sorprenderà e divertirà con un intervento pirotecnico).

Per quanto riguarda il programma “creativo”, il Festival Filosofia proporrà, nelle splendide piazze e nei cortili delle tre cittadine emiliane, una serie di eventi speciali (molti quelli studiati per intrattenere i bambini) che coinvolgerà personaggi del mondo del teatro, della musica, del cinema e dell’arte. Samuele Bersani, Moni Ovadia, Oliviero Toscani, Paolo Nori, Alessandro Haber, Ramin Baharami, Peppe Servillo sono solo alcuni degli artisti che regaleranno reading, conversazioni e intense performance musicali e teatrali, sempre incentrati sul tema della “gloria”. Spazio anche all’arte: saranno circa trenta, infatti, le mostre allestite in alcuni dei luoghi più antichi e suggestivi di Modena, Carpi e Sassuolo (dalla Galleria Civica al Museo della Figurina, dal Castello dei Pio al Museo Enzo Ferrari). Il festival proporrà, ad esempio, una personale su Mimmo Jodice, una su Jamie Reid e lo schiaffo al potere del punk inglese e una mostra sull’iconografia di gloria della dinastia estense. Interessante anche l’esposizione dedicata alle celebrità in figurina, così come quella riservata ai ritratti di Tullio Pericoli. Oltre a nutrire la mente con conoscenza e bellezza, il Festival Filosofia 2014 ha pensato, come sua tradizione, di incrementare anche l’offerta culinaria. Quasi un obbligo dato che la rassegna si svolge in terra emiliana, celebre anche per le sue specialità enogastronomiche. In questo caso, i pranzi e le cene filosofici rispetteranno doverosamente il tema di questa edizione, coinvolgendo una settantina tra ristoranti ed enoteche della zona, grazie ai preziosi consigli dell’illuminato filosofo e gourmet Tullio Gregory (Accademico dei Lincei). Tra tradizione, ironia e buona cucina, ecco la “razionsufficiente”, cestino del festival per pranzare e cenare a 5 euro, e “la portata dello chef”, lo street food dei grandi chef modenesi (il nome Massimo Bottura vi dice qualcosa?).

Per consultare il programma completo dell’edizione 2014 e creare il proprio percorso filosofico: www.festivalfilosofia.it

Commenti

commenti

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI