AVELLINO: AL GESUALDO APRE PROIETTI, UNICA DATA ITALIANA DEGLI STOMP

Manca meno di un mesa all’apertura della stagione invernale 2012-2013 del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino che, a qualche settimana di distanza dall’inizio degli spettacoli, ha già fatto il pieno di abbonamenti. Promozioni speciali per i giovani, che potranno avvicinarsi al mondo del teatro con una spesa ridotta. Ancora tante le richieste di abbonamento per il teatro avellinese che quest’anno presenterà 16 spettacoli, 2 eventi internazionali, l’unica data in Italia del 2013 dei mitici Stomp, la prima volta in città di Gigi Proietti, 2 musical, 5 tournée che iniziano da Avellino, una serata scaramantica per sfidare la profezia Maya. È una parata di stelle dello spettacolo da far invidia a tutti gli altri teatri d’Italia. Avellino annuncia la sua nuova stagione teatrale e porta al “Carlo Gesualdo” Gigi Proietti, Massimo Ranieri, Vincenzo Salemme, Michele Placido, Luca De Filippo, Stefano Accorsi, Manuel Frattini, i Momix, Paolo Poli, Piero Mazzocchetti, la Compagnia della Rancia, Monica Guerritore, Moni Ovadia, Marco Paolini, Claudio Santamaria, Filippo Nigro, gli Stomp.

Atteso da anni dal pubblico irpino, arriva ad Avellino il re del palcoscenico italiano, Gigi Proietti, che inaugurerà l’undicesima stagione teatrale del “Carlo Gesualdo”, il 6 e 7 ottobre, con lo spettacolo “Pierino e il Lupo… e altro”. I biglietti per assistere allo spettacolo di Gigi Proietti saranno in vendita da martedì 18 settembre. Poi sarà la volta del grande Massimo Ranieri che, dopo il debutto nazionale al Maggio Fiorentino, comincerà il tour invernale del suo “Viviani Varietà” proprio dal palcoscenico del teatro comunale di Avellino il 20 ottobre. Sabato 17 novembre, toccherà a  Manuel Frattini con il suo musical “Peter Pan”.

Avellino sarà una delle due tappe italiane, insieme a Napoli, dei Momix di Moses Pendelton che, dopo le oniriche performance di Bothanica, porteranno sul palco del “Gesualdo” da venerdì 7 dicembre “Remix”. Anche Vincenzo Salemme sarà tra i protagonisti della stagione invernale con il “Diavolo custode” uno spettacolo divertente e a tratti irriverente ma sempre all’insegna della risata. Partirà da Avellino a fine febbraio anche il viaggio di Monica Guerritore nel mito di Oriana Fallaci, la giornalista italiana più amata e più odiata del XX secolo.

L’evento clou dell’intera stagione del Gesualdo è l’esibizione, unica in Italia, degli Strom che proveranno ad abbattere il muro del suono a colpi di bastoni, mazze da scopa, rastrelli e bidoni di latta, usati come strumenti musicali dall’enorme forza espressiva. Sul palco avellinese anche Stefano Accorsi, Pietro Mazzocchetti, Michele Placido, Paolo Poli, Luca De Filippo e il musica “Grease” a cura  della Compagnia della Rancia.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI