VERSO IL CONCLAVE: ANCORA NESSUNA DATA

© LianeM - Fotolia.com
© LianeM – Fotolia.com

Ancora nessuna decisione è stata presa dai cardinali riuniti in congregazione generale sulla data di avvio del Conclave. Lo ha precisato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, al termine della seduta del mercoledì che ha visto riuniti 148 porporati, tra i quali 110 dei 115 elettori: mancano ancora i cardinali Darmaatmadja, O’Brien, Naguib, Lhemann, Pham Minh Man, Nycz e Tong Hon.

Per oggi, così come per domani, era prevista una sola sessione mattutina delle congregazioni generali, dopo le due che si sono svolte lunedì, al mattino e al pomeriggio. Durante la riunione il decano del Sacro Collegio, Angelo Sodano, ha inviato un telegramma al papa emerito Benedetto XVI un «devoto saluto» a nome dei cardinali riuniti nelle Congregazioni.

«I Padri Cardinali riuniti in Vaticano per le loro Congregazioni generali in vista del prossimo Conclave – si legge nel testo – Le inviano in coro un devoto saluto con l’espressione della loro rinnovata gratitudine per tutto il Suo luminoso ministero petrino e per l’esempio loro dato di una generosa sollecitudine pastorale, per il bene della Chiesa e del mondo. La loro gratitudine vuole rappresentare tutta la riconoscenza della Chiesa per il Suo instancabile lavoro nella vigna del Signore. I membri del Collegio Cardinalizio confidano infine nelle Sue preghiere per loro, come per tutta la Chiesa».

Durante i lavori hanno preso la parola 11 porporati, aggiungendosi ai 22 che sono intervenuti ieri, in rappresentanza di tutti i continenti. Al centro degli interventi, l’attività della Santa Sede e dei diversi dicasteri, e il loro rapporto con l’episcopato mondiale; il rinnovamento della Chiesa alla luce del concilio Vaticano II; la situazione della Chiesa e le esigenze della nuova evangelizzazione nelle diverse realtà culturali del mondo.

Altro momento decisivo, ha raccontato Padre Lombardi, è stata la lettura del numero 37 della costituzione apostolica Universi dominici gregis (modificato dal motuproprio Normas nonnullas del 22 febbraio scorso) riguardante le modalità e la data di convocazione del Conclave, che potrebbe essere stabilità già nella giornata di domani, mercoledì. Per stabilire la data del Conclave «non è necessario che siano presenti tutti i cardinali» ma basta il voto di maggioranza del Collegio cardinalizio. A spiegarlo è stato padre Lombardi che ha precisato che «i cardinali capiranno se ci sono assenti che è bene aspettare ancora».

In vista del Conclave, dalle ore 13 di martedì la Cappella Sistina sarà chiusa al pubblico fino a data da destinarsi. Lo comunicano i Musei Vaticani. Nello stesso periodo non saranno visitabili, lungo il percorso dei Musei, l’Appartamento Borgia e la Collezione di Arte Religiosa Moderna.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

 Piera Vincenti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Piera Vincenti

Piera Vincenti è giornalista e copywriter. Si occupa di comunicazione aziendale e pubblica e collabora alla realizzazione di siti web. Laureata in Sociologia, ha conseguito la laurea specialistica nel 2010 dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Comunicazione.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI