UN CAPODANNO ALL’INSEGNA DELLA PACE

© FotolEdhar – Fotolia.com

Comune ogni anno il primo gennaio si svolgerà a Roma e in altre città del mondo La marcia della pace che nel 2013 coincide con il cinquantesimo anniversario del Concilio Vaticano Secondo e con l’enciclica di Papa Giovanni XXIII, Pacem in terris; l’evento sarà dunque l’occasione per una rinnovata responsabilità di impegno nel cantiere della pace. La Comunità di Sant’Egidio, che  da dieci anni manifesta la sua vicinanza e il suo sostegno al Messaggio per la Pace del Santo Padre del primo gennaio, comunica che il corteo partirà alle 11 da Castel Sant’Angelo per giungere a Piazza San Pietro. L’iniziativa dal titolo “Pace in tutte le terre”, ha coinvolto negli anni un numero crescente di persone e di associazioni, in molti Paesi del mondo. Attraverso marce, manifestazioni pubbliche, incontri e riunioni di preghiera, in tanti inizieranno il 2013 con il passo della pace, in oltre 650 città di settantacinque Paesi.

«Intendiamo così manifestare, in occasione della 46esima Giornata Mondiale per la Pace, la nostra profonda adesione al significativo Messaggio di pace del Papa Benedetto XVI “Beati i costruttori di pace”», affermano dalla Comunità di Sant’Egidio.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI