ROMA-MILANO IN DUE ORE

Per spostarsi tra Roma e Milano basteranno 140 minuti, che si potranno ridurre a poco meno di due ore tra Tiburtina e Rogoredo. E’ il treno del futuro, il Frecciarossa 1000 presentato dalle Ferrovie dello Stato a Bologna nel salotto della città, la centralissima Piazza Maggiore. Il modello a grandezza naturale rimarrà esposto fino a Natale in un apposito village allestito per l’occasione. Correrà su tutte le reti dell’Alta Velocità d’Europa raggiungendo la velocità massima di 400 km/h anche se lungo la tratta italiana toccherà i 360 all’ora. Avrà due cabine di guida alle estremità, la trazione multitensione e inizierà a circolare con i primi esemplari nel 2014.

A Bologna il “treno del 21esimo secolo” è stato presentato dall’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane Mauro Moretti mentre a fare gli onori di casa ci hanno pensato il sindaco del capoluogo felsineo Virginio Merola,il Presidente della Provincia Beatrice Draghetti e gli amminstratori delegati delle società costruttrici Maurizio Manfellotto di AnsaldoBreda e Roberto Tazzioli di Bombardier. «E’ il treno più bello al mondo – ha detto Moretti – non solo sul piano estetico ma per tutte le innovazioni tecnologiche apportate. Può andare sui binari di oggi senza nessun cambiamento sempre ai più bassi livelli di emissione sonora. Viaggerà sulla dorsale fondamentale italiana ma lo stiamo preparando per ben 7 Paesi europei. In questo periodo è apparso in tutte le riviste di settore, già indicato come l’esempio del new style italiano. Per noi è un momento di orgoglio, un modo per far vedere che abbiamo la capacità di essere presenti su questo mercato unico europeo. Fecciarossa 1000 – ha spiegato ancora l’Amminstratore Delegato delle Ferrovie dello Stato – è un treno per tutti, per tutte le tasche e per tutte le condizioni e permetterà a milioni di persone di potersi muovere velocemente in Italia come prima non potevano». L’occasione è stata interessante anche per parlare del bilancio delle FS. “E’ positivo – ha spiegato ancora Moretti – malgrado la forte crisi. I conti sono in utile per la quinta volta consecutiva e continuano a migliorare. Oggi siamo ai primi posti in Europa come risultati economici e questo ci mette in una condizione positiva nella sfida internazionale che stiamo facendo”. Infine la promessa di non aumentare i biglietti per il 2013. «Sono fermi da due anni e mezzo e non sono in ribasso del 30 per cento come è stato detto. Forse altri hanno iniziato con livelli alti e poi hanno dovuto seguirci. Noi facciamo il mercato e non abbiamo corso dietro a nessuno».

Il tour del Frecciarossa 1000 iniziato con l’anteprima mondiale di Rimini alla presenza del Premier Mario Monti e proseguito in Piazza Duomo a Milano e sul Lungomare Caracciolo di Napoli, avrà quali prossime date del suo tour Roma e Firenze, mentre l’appuntamento conclusivo è previsto a Bruxelles nella primavera del 2013.

Emilio Buttaro

 

 

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Emilio Buttaro

Emilio Buttaro
Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all’età di sedici anni. Nell’85 ha vinto il concorso nazionale “Vota lo speaker” indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l’anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in Scienze Politiche ha presentato diverse manifestazioni come il Premio Internazionale di poesia “Nosside”. Attualmente collabora con varie testate giornalistiche tutte di portata nazionale tra cui: Il Messaggero, Radio 24-Il Sole 24 Ore, La Stampa (redazione sportiva), Radio TV Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress, Cultura & Culture e Costantini Editore.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI