27 febbraio 2013
Carla Cesinali (506 articles)
Share

REGIONALI: LOMBARDIA A MARONI, LAZIO A ZINGARETTI

© Naeblys - Fotolia.com

© Naeblys – Fotolia.com

Si è concluso lo spoglio delle schede relative alle elezioni regionali di Lombardia, Lazio e Molise, atto finale delle elezioni 2013 che hanno cambiato gli assetti della politica italiana. In Lombardia nessuna sorpresa, vince il leader della Lega Nord Roberto Maroni sul candidato del centrosinistra Umberto Ambrosoli. Lazio e Molise, invece danno una svolta alla loro politica e scelgono cadidati del centrosinistra. Nel Lazio governerà Nicola Zingaretti (Pd) dopo aver sconfitto il candidato del centrodestra, Francesco Storace. Anche nel Molise è prevalso il candidato del centrosinistra Paolo Frattura su quello di centrodestra Michele Iorio.

LOMBARDIA – Roberto Maroni è stato eletto governatore della Lombardia con un vantaggio di quasi 5 punti percentuali sul suo principale oppositore Umberto Ambrosoli. «Missione compiuta» sono state le prime parole del candidato leghista alla presidenza della Regione Lombardia Roberto Maroni, che ha raggiunto il suo «obiettivo strategico, in coerenza con la linea politica uscita dal congresso riassunta nello slogan ‘Prima il nord’». Ambiziosi i piani di Maroni che, dopo aver «salvato la Lega», spiega che si aprirà una nuova fase con il progetto biennale volto a «creare una macroregione del Nord che sia in grado di avere con Roma un rapporto tale da ottenere tutto quello che chiediamo».

LAZIO – Nel Lazio non ce la fa Francesco Storace, staccato di ben 12 punti percentuali dal fratello dell’attore che interpreta il Commissario Montalbano. Zingaretti ottiene il 41% e manda un messaggio molto diverso da quello di Maroni ai suoi elettori.  «Di fronte all’astensionismo e alla cattiva politica, qui ha vinto buona politica che governerà per cinque anni questa Regione». Il candidato di centrosinistra non ha mancato di sottolineare la grande responsabilità che attende lui e il suo staff, annunciando di voler tagliare i costi della politica e promettendo: «Ci siamo presentati come una coalizione che voleva cambiare e non deluderemo i cittadini».

MOLISE – Le elezioni regionali in Molise segnano la fine dell’era Iorio dopo 11 anni. A vincere è il candidato della coalizione di centrosinistra, Paolo Di Laura Frattura, che batte nettamente il candidato di centrodestra, Michele Iorio, che ha governato la Regione ininterrottamente dal 2001. Frattura si è detto soddisfatto dell’esito del voto. «In questa vittoria abbiamo sempre creduto», ha dichiarato aggiungendo che «i dati non fanno altro che confermare l’entusiasmo che abbiamo trovato ovunque in ogni giorno della campagna elettorale».

Carla Cesinali

Carla Cesinali

Carla Cesinali

Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.