Otranto, in arrivo il “MigraMed Meeting” della Caritas

@ www.comune.otranto.le.it
@ www.comune.otranto.le.it

Conto alla rovescia per l’annuale appuntamento con la Caritas Italiana e dedicato ai temi delle migrazioni e del Mediterraneo. Si terrà infatti dal 22 al 24 maggio a Otranto (LE) l’edizione 2013 di “MigraMed Meeting”, un incontro tra le Caritas italiane e quelle europee e del bacino del Mediterraneo. Più di 60 le realtà diocesane italiane che saranno presenti durante la tre giorni salentina, tutte chiamate a intervenire su quello che è il tema principale di questa edizione: la protezione internazionale in un contesto geografico che, come si sa, sta mutando rapidamente sia dal punto di vista sociale che politico ed economico e all’interno del quale continuano gravi e drammatiche crisi come quella siriana.

Il “MigraMed Meeting” di Otranto sarà, quindi, l’occasione per condurre un confronto fra gli operatori delle Caritas diocesane, i referenti delle Caritas che si affacciano sul bacino del Mediterraneo (nello specifico si tratta di Spagna, Francia, Grecia, Malta, Cipro, Albania, Turchia, Libano, Egitto, Libia, Tunisia, Algeria, Marocco) e, per la prima volta, operatori di Caritas provenienti da paesi come la Svizzera, la Svezia, l’Ucraina, l’Austria e l’Armenia.

@ www.comune.otranto.le.it
@ www.comune.otranto.le.it

Occhi puntanti, in particolare, sulla giornata del 22 maggio, quando è previsto l’intervento del presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, cui seguirà il saluto anche del sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, del prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, e del Delegato regionale delle Caritas pugliesi, don Maurizio Tarantino. Da segnalare, poi, che una sessione dei lavori sarà interamente dedicata alla vicenda albanese, a poco più di vent’anni dagli eventi che hanno interessato il territorio pugliese. Dopo l’intervento del Presidente della Regione Nichi Vendola, il pomeriggio del 22 darà spazio, infatti, all’incontro pubblico “20 anni dalla Vlora: tra nuove e vecchie migrazioni”, con una tavola rotonda moderata da Marina Lalovic (giornalista di Babel tv) con la partecipazione di don Giuseppe Colavero (Presidente dell’associazione italo-albanese Agimi), Luigi De Luca (sceneggiatore), Roland Sejko (regista), Antonio Caiazza (giornalista), Rozi Prekalori (operatrice della Caritas diocesana di Cuneo), Albert Nikolla (direttore di Caritas Albania).

 

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI