MALTEMPO, TOSCANA IN GINOCCHIO

©obri – Fotolia.com

E’ allarme maltempo al Centro Nord. La Toscana è in ginocchio, il fiume Tevere è in piena. E quindi anche gli agricoltori sono in allerta. A rilasciare le prime dichiarazione è Confagricoltura che sta monitorando le zone colpite : «In Maremma nella zona di Albinia, per la devastante alluvione, che ha provocato diverse vittime. Nelle campagne, le case rurali, le strutture ed i campi sono stati completamente allagati e devastati, con i corsi fluviali che hanno rotto gli argini ed esondato».

«La situazione – rimarca l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – è drammatica, ma non siamo ancora nelle condizioni di quantificare i danni. Molti residenti sono bloccati ai secondi piani delle abitazioni, spesso isolati e senza energia elettrica. Lo stesso Ufficio zonale della Confagricoltura ad Albinia è stato completamente invaso dall’acqua ed è inagibile. Nella zona alluvionata si registrano perdite di animali, danni agli edifici (case, stalle, fienili, magazzini, serre) e a macchinari – osserva Confagricoltura -. Superata l’emergenza, ci saranno da affrontare onerose attività per ritornare alla normalità, con chilometri e chilometri di reticolo idraulico da sistemare».

Confagricoltura ha chiesto che, per gli agricoltori delle zone alluvionate, venga previsto, oltre agli urgenti interventi di soccorso, l’immediata sospensione dei versamenti di imposte, tasse e contributi, a partire da quelli previsti per il prossimo 16 novembre.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Carla Cesinali

Carla Cesinali
Carla Cesinali su Cultura & Culture si occupa di politica, di spettacoli, di arte.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI