Di tutto un po'

Insonnia: rimedi, consigli e alimenti

sonnoIl sonno è importante, perché aiuta il nostro organismo e il nostro cervello a rigenerarsi e ad affrontare la giornata. A volte però può capitare che non prendiamo sonno oppure che ci svegliamo ripetutamente nel corso della notte o anche che, dopo alcune ore, non riusciamo più a riaddormentarci. Contare le pecore non sempre aiuta; esistono dunque dei rimedi naturali che arrivano dal cibo. Sara Farnetti, specialista in Medicina interna e in Nutrizione, nel suo libro “Tutto quello che sai sul cibo è falso” (Bur) ci dà alcuni suggerimenti e consigli sulle strategie da adottare quando soffriamo di insonnia.

Innanzitutto mangiare carboidrati a cena (pasta, riso, patate) aiuta a conciliare il sonno; la carne e il pesce sono invece più indicati a pranzo, perché – suggerisce Farnetti – favoriscono la veglia e impegnano i processi digestivi. Una digestione lenta e laboriosa ostacola il sonno. Gli alimenti da preferire sono – oltre ai già citati riso, pasta e patate – zucchine, fagiolini, cavolfiore (ricco di bromuro), lattuga, valeriana, banana, mela cotta, gelato (attenzione però al cacao che è una sostanza eccitante) e vino rosso. Al contrario i cibi e le bevande da evitare sono: coca cola, caffè, peperone, verza, cavolo, spinaci, frutta con vitamina c (limoni, kiwi, arance, fragole, pompelmi).

E` importante inoltre andare a letto sempre alla stessa ora, tenere la camera a una temperatura né troppo alta, né troppo bassa, e se non riusciamo a dormire leggere un libro, ascoltare musica rilassante, fare meditazione.

Per quanto riguarda camomilla e tè, il loro effetto dipende dal tempo infusione. Per fare in modo che la camomilla abbia effetto sedativo, non bisogna lasciarla in infusione più di due minuti, il tè invece dai 7 agli 8 minuti diventa soporifero. Tra i sonniferi naturali c’è la tisana di lattuga. Questa verdura, se cotta, sprigiona sostanze i cui effetti sono simili a quelli dell’oppio. Non vi resta, dunque, che mettere in pratica tutti questi metodi.

Per approfondire: 

 

 

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione. Oggi mi dedico come giornalista ai libri e al cinema in Cultura & Culture e sul mio canale YouTube (Marica Movie and Books). Curo la rubrica Bimbi al cinema sul blog Ricomincio da quattro di Adriana Fusè.

Lascia un commento

shares