Di tutto un po'

GRAZIE A NEIL ARMSTRONG

Ph NASA

Quasi tutta la redazione di Cultura&Culture.it non ha vissuto uno dei momenti più importanti per l’umanità: il viaggio spaziale che incollò al televisore milioni di spettatori, i quali in tutto il mondo con il fiato in sospeso guardavano un uomo mettere piede sulla luna. Costui, come avrete potuto intuire, è Neil Armstrong, che per primo il 20 luglio 1969 camminò fluttuante sul suolo lunare pronunciando una frase che lo rese ancor più celebre: «Un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità». Armstrong – che è deceduto ieri, 25 agosto 2012, a 82 anni – è ed è stato storia e leggenda per gli Usa (e non solo), perché insieme agli altri astronauti presenti, ha contribuito a rendere ancor più forte il loro Paese, in piena Guerra Fredda, che si combatteva oltre che sulla Terra, attraverso un’aggressiva propaganda che spesso si trasformava in una vera e propria corsa agli armamenti, anche nello Spazio.

Quanto è accaduto il 20 luglio 1969 quasi tutta la redazione di Cultura&Culture.it lo ha appreso sui libri di storia e, nel leggere quelle pagine o nel guardare quei video, con fare sognante ha cercato di provare le sensazioni e le emozioni di quegli uomini che per primi hanno visto ciò che gli antichi avevano soltanto provato a immaginare. Grazie, quindi, a Neil Armstrong per averci fatto conoscere come è fatta la Luna…

Per vedere le foto dell’Apollo 11: http://www.nasa.gov/externalflash/armstrong/index.html

Maria Ianniciello

close

Salve, sono Maria Ianniciello. Grazie per aver letto l'articolo. Se ti è piaciuto il sito e il pezzo, iscriviti alla mia newsletter settimanale. Riceverai ogni lunedi una mail con gli articoli e i nuovi episodi del podcast, contenuti inediti, buoni sconto su libri e tanto altro!

Commenti

commenti

Salve, mi chiamo Maria Ianniciello. Cultura & Culture è un blog indipendente. Redigere articoli ed editare podcast di qualità richiede tempo e concentrazione. DONA ORA affinché io possa creare contenuti migliori. Grazie mille!

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione.

Lascia un commento

shares