“Io fra tanti” di Giorgia? Una canzone energica e delicata

“Come ero e come sono ora. Dove ero e come sento ora. Lo so quello di cui ho bisogno. Lo so”. Giorgia cammina tra le persone, osserva la realtà che la circonda, fatta di volti sconosciuti, profumi che evocano ricordi e nuovi colori con i quali dipingere il futuro. Di nero vestita, percorre Corso Buenos Aires, una delle zone più affollate e trafficate di Milano. Si lascia accarezzare dal vento, mentre le automobili sfrecciano e decine di donne e di uomini le passano accanto, sempre di fretta, senza mai alzare lo sguardo verso di lei. “Solo uno fra tanti ti guarderà come sei e viaggerà quando ridi…Solo a uno fra tanti importerà come sei, come guardo io adesso il tuo viso…”. Il nuovo singolo della cantante romana è l’ennesimo regalo tratto dal suo nuovo album d’inediti, “Senza Paura” (Sony Music), da mesi in vetta alle classifiche di vendita. “Io fra tanti” è un brano tanto delicato quanto energico. Brilla di luce propria, con le note di un pianoforte e la voce di Giorgia a creare un’atmosfera magica, senza mai perdere il contatto con la realtà.

Concretezza. Questa la parola chiave della canzone e del video girato nel capoluogo lombardo. Piedi ben saldi a terra, anche quando Giorgia sale in cima allo skyline di Milano, un grattacielo vertiginoso dal quale ammira dall’alto la città. Immagini che si contrappongono a quelle che la ritraggono in mezzo alla gente, per strada. Una fotografia di come l’artista abbia preso coscienza di sé e di ciò che è diventata nel corso degli anni. Esperienze, gioie e dolori (tra cui la perdita dell’ex compagno Alex Baroni), vittorie e sconfitte, la maternità, i successi e la carriera che le hanno consentito di diventare The Voice, la voce femminile numero uno in Italia. Un frullatore in cui emozioni e ricordi girano vorticosamente e senza sosta, dal quale poi ricavare soltanto qualche frammento di certezze. Cosa conta davvero nella vita? L’amore incondizionato, sincero, viscerale che solo una persona ti può donare. Un volto che riconosceresti anche ad occhi chiusi. Una voce che sentiresti anche a mille chilometri di distanza, nel caos più totale.

E da lassù, dalla cima più alta di Milano, come se fosse pronta a spiccare il volo, Giorgia canta la libertà del suo amore, solido e sicuro. Si sente finalmente protetta, le vertigini e la paura sono meno invadenti. “Me lo ricordo ancora quando dicevo che il tempo ti consola. Ora so che il tempo non cancella niente. Disegnerò sulla faccia ogni riga la mia storia…”. Le ferite del passato restano, alcune cicatrizzano, altre sanguinano anche se non le sfiori. Eppure sono pietre importanti, macigni sullo stomaco che consentono di ergere un muro che protegge nei giorni a venire. Corazza invisibile che avvolge l’anima e che trasforma in guerrieri, forgiando il carattere e modificando il modo di vedere e di affrontare la quotidianità.

In “Io fra tanti” Giorgia sembra voler lanciare un messaggio ben preciso: che tu sia una star della musica o una persona “normale”, poco importa. Di fronte alle battaglie e all’amore siamo tutti uguali, abbiamo le stesse necessità, le medesime paure, soffriamo e gioiamo allo stesso modo. E tutti, prima o poi, ci troveremo davanti a uno specchio, di fronte alla nostra immagine riflessa, con i fantasmi e gli errori del passato in continua lotta con la concretezza dell’oggi e i dubbi e le speranze del domani.

“Io ci sarò, ti darò tutto di me”, grida Giorgia sul finale del brano, con tutta la grinta e la potenza della sua splendida voce, la batteria a scandire il ritmo del battito del cuore e il sorriso che, come un raggio di sole e di ottimismo, illumina il suo viso e lo sguardo di donna fiera e consapevole del suo amore.

Ascola la canzone: http://youtu.be/JZa49fN8JwY

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Silvia Marchetti

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Silvia Marchetti

Silvia Marchetti
Silvia Marchetti, nata a Mirandola (Modena) nel 1981, è giornalista pubblicista e web designer. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Bologna, si occupa da anni di Cultura e Spettacoli, pubblicando articoli, recensioni e interviste relative al mondo del teatro, del cinema e, in particolare, della musica. Tra le sue passioni, la buona cucina, i concerti, la moda e Milano, città in cui ha deciso di vivere.

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI