Carceri, dal 41 bis all’ergastolo ostativo

La locandina dell'evento
La locandina dell’evento

Detenzione e diritti umani: dal regime del 41 bis al reato di tortura, fino all’ergastolo ostativo. Questi i temi del Convegno dell’Unione Camere Penali, organizzato a Milano dall’Osservatorio carcere Ucpi, domani 17 e sabato 18 maggio, presso la Sala Alessi di Palazzo Marino. Venerdì 17 maggio interverranno, tra gli altri, il direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia, Umberto Veronesi, che nei mesi scorsi ha lanciato il Manifesto contro l’ergastolo e che introdurrà i lavori, il capo del Dap, Giovanni Tamburino, la togata del Csm Giovanna Di Rosa, Vladimiro Zagrebelsky, in qualità di direttore del laboratorio dei diritti fondamentali, che parleranno di 41 bis. Interverrà anche l’avvocato Roberto Bruni, responsabile del centro Marongiu, che illustrerà alcune proposte in tema di custodia cautelare e carcere. Nel pomeriggio, nella sessione dedicata al reato di tortura, tra gli altri, il presidente dell’Ucpi Valerio Spigarelli, il vice presidente dell’Anm Anna Canepa e il presidente di Antigone, Patrizio Gonnella. Sabato mattina, nella sessione di chiusura dedicata all’ergastolo ostativo, oltre agli interventi del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, del consigliere del Csm Vittorio Borraccetti e del presidente della Camera Penale milanese Salvatore Scuto, è previsto un contributo di Carmelo Musumeci, ergastolano protagonista della campagna per l’abolizione dell’ergastolo che ha riportato questo delicato tema al centro del dibattito.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Impaginazione, revisione, scrittura e pubblicazione sono a cura della redazione che decide cosa pubblicare e cosa non pubblicare, secondo la linea editoriale tracciata dal direttore! Sede operativa redazione: via Angelo Antonio Minichiello, 83035 Grottaminarda (Avellino) info@culturaeculture.it - Tel. 0825 426543

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI