culturaeculture non ha pubblicità da maggio 2020. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Dona ora!

Non solo film

La Roma di Guttuso presso le Scuderie del Quirinale

L’evento
Renato Guttuso – I tetti di Roma
Roma riflette su se stessa attraverso cento dipinti di Renato Guttuso che saranno esposti presso le Scuderie del Quirinale dal prossimo 5 ottobre 2012 al  3 febbraio 2012.  Guttuso visse nella capitale, intrecciando nella sua vita rapporti con artisti anche di discipline diverse, come Moravia, Pasolini, Neruda, Manzù, Visconti, dai quali trasse ispirazione. 
La mostra sarà, dunque, l’occasione per scoprire la Roma di Renato Guttuso. 

L’autore in breve
Renato Guttuso (Bagheria, 26 dicembre 1911 – Roma, 18 gennaio 1987) è stato il pittore siciliano fra i più rappresentativi del Novecento europeo; ricordato soprattutto per “La Crocifissione”, simbolo di tutti coloro che sono carcerati nel cuore, non cesserà mai di lavorare in anni difficili, come quelli della guerra. Affascinato dal modello dantesco, dal 1959 al 1961, concepisce una serie di disegni colorati che poi verranno pubblicati in volume “Il Dante di Guttuso”. Un intero ciclo, viene dedicato negli anni Settanta alla sua autobiografia in pittura, quadri d’eccezionale valore per la conoscenza dell’uomo-artista. La figura femminile diventa una dominante nella pittura come lo fu nella vita privata. Nel 1972 dipinge: “I funerali di Togliatti”, che diverrà opera-manifesto della pittura antifascista. 

23 aprile 2012 ore 15.20
close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha pubblicità da maggio 2020. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Dona ora!

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Mi occupo di critica cinematografica, libri ed emancipazione femminile. Ho una laurea in Lettere (vecchio ordinamento), conseguita con il massimo dei voti nei tempi, e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline (ho diretto anche un magazine locale per due anni circa), curo dal 2008 www.culturaeculture.it, da me fondato. In culturaeculture.it dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per il mio lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità in tutte le sue sfaccettature. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione e formazione. Amo studiare e formarmi. Ah! Dimenticavo! Ho scritto un romanzo quando avevo sedici anni che ho pubblicato nel 2010.

Lascia un commento

shares