culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Non solo film

IL FONDAMENTALISTA NAPOLETANO AD AVELLINO

dal portale del comico

Simone Schettino, ovvero il fondamentalista napoletano, che fa ridere a crepa pelle il suo pubblico, torna al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino questa sera, 19 gennaio 2013, e domani pomeriggio, 20 gennaio 2013, alle 18. Il comico partenopeo porta in scena «Se permettete vorrei andare oltre», nell’ambito del cartellone “Red, risate e divertimento“, allestito  in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano. 

Con «Se permettete vorrei andare oltre» l’attore e cabarettista napoletano proverà ad andare oltre i soliti luoghi comuni, le solite frasi fatte, attraverso una personalissima lettura di tutto ciò che apprendiamo dai media e costella il nostro quotidiano. Con la solita dissacrante ironia che ha fatto la fortuna della comicità “Integralista” di Simone Schettino che esorta lo spettatore ad abbandonare il pensiero unico degli ultimi tempi per tuffarsi in una vera libertà di pensiero. Unica imposizione? Ridere a crepapelle.

«L’economia? Stiamo rovinati! L’alta finanza? Non mi interessa! I politici? Tutti ladri! Spesso esprimiamo giudizi così lapidari da liquidare un qualsiasi argomento in pochi attimi – spiega Simone Schettino –. Del resto, una delle più frequenti critiche rivolte alla società moderna riguarda proprio la pochezza degli argomenti che interessano al cittadino medio, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Il vero problema, però, risiede invece nel contenuto di ciò che si dice piuttosto che nell’argomento stesso. Non esistono infatti realtà di cui non valga la pena discutere, anche se considerate le più banali. Il fatto stesso che esistono dovrebbe far riflettere».

 

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Per collaborazioni e proposte commerciali contattare: mariaianniciello@culturaeculture.it

Leave a Reply

shares