culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Libri: recensioni & interviste

Medicina da mangiare: ecco il nuovo libro di Franco Berrino

Oggi vi voglio segnalare un libro che mi sta aiutando molto nel dare una svolta alla mia vita per quanto riguarda l’alimentazione. S’intitola Medicina da mangiare ed è edito da Franco Angeli. L’autore è Franco Berrino che, con il contributo di Simonetta Barcella e Silvia Petruzzelli, ha scritto un libro illuminante che ci apre la mente e il cuore perché il cibo nutre non solo il nostro corpo ma anche la nostra anima. L’atto del mangiare è dunque intriso di sacralità e di riti.

In Medicina da Mangiare Berrino, avvalendosi degli ultimi studi scientifici, crea un ponte tra le tradizioni alimentari dei popoli e la scienza in un dialogo non contraddittorio bensì fattivo e stimolante.

Medicina da mangiare è un testo ricco di ricette. Non pietanze qualunque ma piatti della dieta Macromediterranea, uno stile alimentare e di vita che unisce i principi della Macrobiotica con l’antica e autentica Dieta Mediterranea, quella dei nostri avi per intenderci.Medicina da mangiare libro di Franco Berrino

Nel libro ci si sofferma, inoltre, più volte sulle pietre miliari del cambiamento che sono le seguenti:

  • Scegliamo cibi semplici che non abbiano subito trasformazioni industriali.
  • Impariamo a fare la spesa consapevolmente: leggiamo le etichette e lasciamo sullo scaffale tutto ciò che ha un elenco lungo e incomprensibile di ingredienti.
  • Cuciniamo con passione e attenzione, dedicando alla preparazione dei pasti il tempo necessario. Onoriamo il cibo che la Terra ci dona.
  • Consumiamo i pasti con un senso di gratitudine nei confronti di chi ha cucinato per noi. Vale anche nel caso in cui lo abbiamo preparato noi stessi.
  • Mastichiamo a lungo.

“A volte siamo talmente coinvolti dalla quotidianità, dalle nostre abitudini, dai nostri condizionamenti che perdiamo il contatto con noi stessi: siamo assorbiti dagli input esterni al punto di non discernere tra ciò che siamo e ciò che crediamo di essere. Tra ciò che pensiamo e ciò che crediamo di pensare. Tra sostanza ed apparenza. Crediamo perché abbiamo bisogno di credere: sono queste credenze che ci infondono sicurezza (…)”, si legge nel libro.

Per alimentarsi bene bisogna sfatare tutti i tabù e scavalcare le opinioni dominanti. E Medicina da mangiare di Franco Berrino, con Simonetta Barcella e Silvia Petruzzelli, ci insegna come fare. (articolo della dott.ssa Maria Ianniciello, naturopata e giornalista)

LO TROVI QUI

Medicina da Mangiare

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere

€ 20,00

close

Commenti

commenti

culturaeculture non ha banner pubblitari da maggio 2020 (quelli che vedi in qualche articolo sono antecedenti a questa data). Contiamo quindi sul tuo aiuto, per un cultura che pone al centro le persone e non i numeri! Tu non sei un numero. Qui condividiamo conoscenza in modo sostenibile ed etico per chi scrive e per te che leggi. Aiutaci a crescere!

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Mi occupo di critica cinematografica, libri ed emancipazione femminile. Ho una laurea in Lettere (vecchio ordinamento), conseguita con il massimo dei voti nei tempi, e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline (ho diretto anche un magazine locale per due anni circa), curo dal 2008 www.culturaeculture.it, da me fondato. In culturaeculture.it dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per il mio lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità in tutte le sue sfaccettature. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione e formazione. Amo studiare e formarmi. Ah! Dimenticavo! Ho scritto un romanzo quando avevo sedici anni che ho pubblicato nel 2010.

Lascia un commento

shares