Senza categoria

Stromboli, tutto pronto per la Festa di Teatro Eco Logico

stromboliRitornare alla terra per ridare alla terra il suo ruolo di protagonista attraverso la magia e le emozioni del Teatro. Il tutto senza energia elettrica e senza finanziamenti, ma solo con la forza della passione, mettendo al centro l’uomo, dotato di pochi ma essenziali strumenti: la potenza della voce, la mimica facciale e i movimenti del corpo, per un’esperienza sensoriale unica. L’obiettivo? Ricreare sull’Isola di Stromboli momenti di vero ascolto tra l’artista e lo spettatore in una società in cui non s’ascolta ma si sente, non si guarda ma si vede. Questa è la matrice della Festa di Teatro Eco Logico, che consiste in nove giornate d’incontri, danza, teatro e musica. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Fluidonumero9 con il comune di Lipari, è patrocinata da WWF-Italia e da Slow Food-Isole Eolie. L’evento si svolgerà dal 21 al 29 giugno 2014 a Stromboli, una terra magica. La dimora di Iddu, il vulcano. Al centro della Festa di Teatro Eco Logico c’è la tematica del sole vista mediante il Mito di Fetonte, narrato anche nelle Metamorfosi di Ovidio. Una storia illuminante. Fetonte, che era il figlio di Apollo, per dimostrare la sua forza e la sua discendenza divina, volle guidare il carro del padre ma, quando si trovò nella situazione, fu preso dalla paura e sconvolse l’ordine cosmico, fino a quando Zeus non rimise le cose a posto con un fulmine che scagliò al suolo Fetonte. La manifestazione prende inoltre spunto dai riti misterici della notte delle streghe, ma anche da Shakespeare e dai versi di fuoco di Emily Dickinson, alla quale è dedicato il primo spettacolo in programma il 21 giugno alle 19.30 quando Naia Fusini e Laura Mazzi allestiranno la rappresentazione “Il sole sopra il vulcano”. Alle 22 dello stesso giorno invece si terrà il suggestivo concerto di Musica Lunatica dei Cardamomò, mentre il 22, il 23 e il 24 giugno alle 17.30 Marie Ohrn sarà impegnata nella sua Planting Performance. Il 22 giugno, alle 19.30, si svolgerà la conferenza-spettacolo “Storie di vulcani”. Il programma dell’originale kermesse è  ricco di altri eventi, come i “9 preludi al sole” con Laura Mazzi o ancora “La danza delle streghe” o anche “Il diario di Ofelia”, monologo di Patrizia Zappa Mulas. Impossibile elencare tutti gli spettacoli, i workshop e le iniziative organizzate nell’ambito della Festa di Teatro Ecologico, ma una cosa è certa: non vi annoierete.

Il programma: http://festaditeatroecologico.com/programma/

close

Salve, sono Maria Ianniciello. Grazie per aver letto l'articolo. Se ti è piaciuto il sito e il pezzo, iscriviti alla mia newsletter settimanale. Riceverai ogni lunedi una mail con gli articoli e i nuovi episodi del podcast, contenuti inediti, buoni sconto su libri e tanto altro!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione.

Lascia un commento

shares