Senza categoria

Noa con “Love Medicine” canta la Pace ad Avellino

Noa 1

 

La musica può essere una luce in fondo al tunnel che ci fa ritrovare la pace persa. L’arte, dopotutto, è una evoluzione dello spirito e, proprio per questo, una dolce sinfonia (si spera) potrebbe riuscire laddove in molti falliscono, cioè nell’arduo intento di riappacificare i popoli in guerra. “Love Medicine”, il nuovo album di Noa, nasce proprio con l’obiettivo di diffondere medicine d’amore; pillole della Pace che, se prese con continuità, sciolgono il ghiaccio in un cuore indurito dall’odio. Ci crede Noa.

Noa Love Medicine

Crede nella pace tra popolazioni che si odiano. Crede che il miracolo possa essere realizzato dalle note, come quelle del suo nuovo disco, che si avvale della partecipazione straordinaria di Gilberto Gil e Pat Metheny e che porterà certamente un po’ di armonia anche ad Avellino, dove la cantante israelo-yemenita si esibirà in un concerto organizzato dal Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, con l’associazione “I SenzaTempo” e con il contributo della Provincia di Avellino, nell’ambito della rassegna “Musica al Parco 2014”. Ad accompagnare Noa saranno il percussionista Daniel Dor, il chitarrista Gil Dor, il contrabbassista Adam Ben Ezra e Gadi Seri alla batteria. Durante la sua esibizione l’artista canterà anche quattro brani del musical ispirato alla vita di Giovanni Paolo II, con l’ausilio di Solis String Quartet. Lo spettacolo di Noa si terrà domani sera, domenica 20 luglio, alle 21, presso il parco del Teatro irpino. Prima del concerto, sempre nell’ambito della kermesse, è in programma inoltre un workshop sulla critica musicale, tenuto da Alceste Ayroldi. Il corso di formazione durerà otto ore (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.30) ed è a numero chiuso (dieci iscritti).

Per info: http://www.teatrogesualdo.it/

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Mi chiamo Maria Ianniciello (o meglio Maria Carmela Ianniciello). Carmela spesso lo perdo per strada. Ho una laurea in Lettere e sono giornalista dal 2007 (sono iscritta nell'elenco dei pubblicisti). Dopo una lunga gavetta giornalistica in televisioni e giornali irpini sia online che affline, curo dal 2008 il portale www.culturaeculture.it, da me fondato. In Cultura & Culture dal 2012 al 2018 ho coordinato redattori da ogni angolo d'Italia e mi sono occupata di cinema, libri, lifesyle, attulità e benessere. E` stata una grande esprienza umana e professionale. Poi una piccola pausa e la ripresa delle pubblicazioni il 19 agosto 2019. A gennaio 2016 mi sono iscritta alla Scuola di Naturopatia dell'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica diplomandomi nel dicembre 2018. Da aprile a giugno ho frequentato il Master in Psicosomatica sempre presso l'Istituto Riza. Nel frattempo ho avuto un bambino di nome Emanuele. Sono sposata con Carmine e amo la mia famiglia per la quale farei follie. Come farei follie per questo lavoro (il giornalismo culturale intendo) che adoro. La Scuola di Naturopatia mi ha permesso di ritrovare me stessa, i miei tempi, la mia vita. Mi ha fatto scoprire il dono della maternità e della femminilità. Oggi sono una persona più completa e più equilibrata. Ma sempre in costante evoluzione.

Lascia un commento

shares