Noa con “Love Medicine” canta la Pace ad Avellino

Noa 1

 

La musica può essere una luce in fondo al tunnel che ci fa ritrovare la pace persa. L’arte, dopotutto, è una evoluzione dello spirito e, proprio per questo, una dolce sinfonia (si spera) potrebbe riuscire laddove in molti falliscono, cioè nell’arduo intento di riappacificare i popoli in guerra. “Love Medicine”, il nuovo album di Noa, nasce proprio con l’obiettivo di diffondere medicine d’amore; pillole della Pace che, se prese con continuità, sciolgono il ghiaccio in un cuore indurito dall’odio. Ci crede Noa.

Noa Love Medicine

Crede nella pace tra popolazioni che si odiano. Crede che il miracolo possa essere realizzato dalle note, come quelle del suo nuovo disco, che si avvale della partecipazione straordinaria di Gilberto Gil e Pat Metheny e che porterà certamente un po’ di armonia anche ad Avellino, dove la cantante israelo-yemenita si esibirà in un concerto organizzato dal Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, con l’associazione “I SenzaTempo” e con il contributo della Provincia di Avellino, nell’ambito della rassegna “Musica al Parco 2014”. Ad accompagnare Noa saranno il percussionista Daniel Dor, il chitarrista Gil Dor, il contrabbassista Adam Ben Ezra e Gadi Seri alla batteria. Durante la sua esibizione l’artista canterà anche quattro brani del musical ispirato alla vita di Giovanni Paolo II, con l’ausilio di Solis String Quartet. Lo spettacolo di Noa si terrà domani sera, domenica 20 luglio, alle 21, presso il parco del Teatro irpino. Prima del concerto, sempre nell’ambito della kermesse, è in programma inoltre un workshop sulla critica musicale, tenuto da Alceste Ayroldi. Il corso di formazione durerà otto ore (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.30) ed è a numero chiuso (dieci iscritti).

Per info: http://www.teatrogesualdo.it/

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Lascia un commento