Senza categoria

Julianne Moore strega nel film “Il settimo figlio”

Julianne Moore, che ha ricevuto l’Oscar come miglior attrice protagonista per “Still Alice”, al cinema con il film “Il settimo figlio”, nel quale veste i panni di una strega. 

Il settimo figlio filmIl Male oscura il mondo all’apparir della luna rossa dando così inizio al tempo delle streghe. Questo il filo conduttore de “Il settimo figlio”, il film che – diretto da Sergej Bodrov – è giunto nelle sale cinematografiche italiane il 19 febbraio. Nel cast della pellicola – che s’ispira al libro “L’apprendista del mago” di Joseph Dalaney – anche una bellissima Julianne Moore che, svestiti i panni di Alice, il ruolo che le ha consentito di ricevere l’Oscar come migliore attrice protagonista, interpreta una strega incattivita da una delusione d’amore. Il suo personaggio, Madre Malkin, è il più affascinante del film, perché rappresenta la donna ferita e umiliata. Lei è la Madre di tutte le Streghe che troviamo in ogni storia e leggenda. Potrebbe rappresentare l’inverno o la donna che sta per invecchiare o anche la seconda fase del ciclo mestruale, come suggerisce Miranda Gray nel libro “Luna Rossa”. In questa importante fase l’energia distruttiva di ogni donna prende forma per creare il nuovo, rappresentato dal giovane Tom e dalla sua amata. Madre Malkin si è innamorata del Mago Gregory (Jeff Bridges) che, secoli prima, ricambiava il suo amore fino a quando per una serie di circostanze non decide di dare il suo cuore a un’altra donna.

Julianne Moore film il settimo figlio

La strega ha una triplice chance: impazzire per il dolore, rielaborare la sconfitta oppure dare sfogo a tutta la sua violenza. Decide di percorrere la terza via: ammazza la moglie di Gregory, il quale però la cattura e la rinchiude sottoterra perché non ha il coraggio di ucciderla. Madre Malkin riesce però a liberarsi ritrovando forza e carisma. Ammazza così l’apprendista di Gregory che recluta un nuovo allievo, il settimo figlio Tom Ward (Ben Barnes), un ragazzo sveglio e dotato di poteri straordinari che, come il suo maestro, s’innamora di una strega. Corsi e ricorsi, proprio come accade nella natura dove nulla muore e si distrugge perché cambia semplicemente aspetto. Riuscirà il settimo figlio a sconfiggere, insieme al mago Gregory (che ha il colpito di uccidere le creature del male), Madre Malkin e il suo potente esercito? Non vi resta che scoprirlo al cinema dove potrete gustarvi un film con degli ottimi effetti speciali e una trama ben costruita, sicuramente poco originale e non emozionante. Una pellicola che però con le sue creature fantastiche non annoia, anzi… in alcune sequenze sorprende anche grazie alla presenza di un’attrice come Julianne Moore che sa sempre reinventarsi.

Maria Ianniciello

close
Iscrivendoti alla newsletter riceverai GRATIS l'ebook su come difendersi dalle fake news!

Commenti

commenti

Maria Ianniciello

Giornalista culturale. Podcaster. Scrivo di cultura dal 2008. Mi sono laureata in Lettere (vecchio ordinamento) nel 2005, con il massimo dei voti, presso l'Università di Roma Tor Vergata, discutendo una tesi in Storia contemporanea sulla Guerra del Vietnam vista dalla stampa cattolica italiana. Ho lavorato in redazioni e uffici stampa dell'Irpinia e del Sannio. Nel 2008 ho creato il portale culturaeculture.it, dove tuttora mi occupo di libri, film, serie tv e documentari con uno sguardo attento alle pari opportunità e ai temi sociali. Nel 2010 ho pubblicato un romanzo giovanile (scritto quando avevo 16 anni) sulla guerra del Vietnam dal titolo 'Conflitti'. Amo la Psicologia (disciplina molto importante e utile per una recensionista di romanzi, film e serie tv). Ho studiato presso l'Istituto Riza di Medicina Psicosomatica il linguaggio del corpo mediante la Psicosomatica, diplomandomi nel 2018 in Naturopatia. Amo la natura, gli animali...le piante, la montagna, il mare. Cosa aggiungere? Sono sposata con Carmine e sono mamma del piccolo Emanuele

Commenta