Tagli di capelli e acconciature alla Moda

Dice un proverbio popolare che in autunno, insieme alle castagne, cadono anche i capelli. E come spesso capita con i proverbi, c’è del vero in quello che dicono. I cambi di stagione sono sempre problematici per i capelli, soprattutto quando si passa dall’estate all’autunno, forse anche per lo stress a cui li abbiamo sottoposti nei mesi passati: lavaggi più frequenti del solito, bagni di sole, salsedine e cloro di sicuro non aiutano a mantenere in ottima salute la nostra chioma. Eccoci quindi, di rientro in città, con capelli secchi, aridi, stopposi. Una buona cura ricostituente è l’ideale, associata a impacchi nutrienti e maschere specifiche. Ma perché non cogliere l’occasione per rinnovare la nostra acconciatura, puntando sui tagli di capelli e acconciature all’ultima moda? Vi proponiamo quelli dell’autunno-inverno 2016/2017.

@Jean Luis David
@Jean Luis David

Tagli di capelli

Long bob: un taglio medio, facile da fare e da portare. Perfetto per chi ha i capelli mediamente mossi, per lasciarli al naturale, oppure per chi vuole ricreare onde strategiche effetto “beach waves”. La lunghezza ideale per valorizzare al meglio questo taglio è alle spalle o poco oltre. Frangia: non importa se i capelli sono lunghi o corti, l’importante è che ci sia lei, la protagonista della stagione! La frangia, meglio se corta e abbinata a un taglio geometrico tipo un carré netto, è giovane e sbarazzina, toglie qualche anno e fa molto Parigi. Attenzione però, va curata, quindi mettete in conto passaggi frequenti dal parrucchiere almeno per regolarla ed evitare l’effetto “tendina sugli occhi”.

Acconciature

Liscio perfetto: tornano i capelli dritti a piombo, possibilmente lunghi, di certo stirati ad arte con la piastra. Per evitare che subiscano ulteriori traumi, proteggete sempre il fusto con un olio o un termoprotettore, passate la piastra solo sul capello assolutamente asciutto e cercate di non ripassare troppe volte sulla stessa ciocca. Una valida alternativa alla piastra è il trattamento lisciate alla cheratina, da effettuarsi solo presso parrucchieri affidabili. Le nuove formulazioni sono sicure e non creano problemi, l’unico freno è il costo, piuttosto alto. Trecce: dagli anni ’70 con furore, tornano le trecce, ma dimenticatevi quelle pettinature caotiche dei figli dei fiori, oggi si rinnovano, sono ordinate e creano acconciature strabilianti, con incastri e torchon. Forse un po’ difficili da ricreare. Coda bassa: la vecchia coda di cavallo si rinnova e diventa bassa e su capello liscio. Un vero pass partout per quando si hanno capelli non propriamente pulitissimi o per cercare un’alternativa al dritto estremo. Chignon: il raccolto non passa mai di moda, è chic e intrigante e risolve egregiamente anche le serate più importanti. Può essere di quelli molto tirati e alti oppure più morbido e basso, l’importante è giocare con gli accessori, un bel paio di orecchini o una bella collana per esaltare il collo nudo.

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Gaia Gusso

Gaia Gusso
Gaia Gusso: una delle tre amministratrici del blog Biancaneve makeup, pigra, ironica, gattofila, amo il makeup e tutto quello che riguarda la bellezza, perché magari la bellezza non salverà il mondo, ma lo rende di sicuro un luogo più piacevole

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI