20 ottobre 2012
Doralda Petrillo (93 articles)
Share

PRIMER, LA BASE PER UN MAKE UP PERFETTO

© Subbotina Anna – Fotolia.com

È nata una nuova generazione di prodotti per il make up, un connubio tra make up e skin care. Non più solo colore, ma anche sostanze funzionali che rendono questi prodotti completi, multitasking, adatti ai vari tipi di pelle. A questa nuova generazione appartengono la BB cream ed il primer. Della BB cream vi ho già parlato nelle ultime settimane, oggi voglio dedicare questo articolo a tutte le lettrici che non si sono lasciate affascinare dai suoi prodigi, a tutte quelle che amano i rituali di bellezza ed in particolare quello del make up e che sanno che per ottenere un make up perfetto la scelta della base trucco è di fondamentale importanza. È inevitabile quindi parlare del primer. Il primer, per quante non lo sapessero, è un fluido dalla consistenza cremosa ma spesso anche simile ad un gel, utilizzato come base per il trucco, di solito è applicato dopo la crema idratante base, ma sempre prima di applicare altri cosmetici. Viene utilizzato perché è in grado di aumentare la durata del fondotinta, ma non solo, anche quella della cipria, del blush e dell’ombretto. Dopo l’utilizzo del primer, anche a distanza di ore il make up appare come appena fatto, esso infatti fa sì che ogni cosmetico successivamente utilizzato conservi il colore e la consistenza iniziali.

Il primer consente di coprire le imperfezioni, di camuffare i pori dilatati e di uniformare il colore dell’incarnato, rendendo la pelle liscia e levigata e allo stesso tempo, grazie alle sostanze funzionali presenti, attenua le macchie cutanee, idrata la pelle, combatte i segni del tempo e protegge dai raggi UV. Esso agisce sulle discromie della pelle seguendo la teoria del colore, secondo cui due colori complementari sovrapponendosi si neutralizzano. È per questo motivo che i primer possono essere di vari colori, e a seconda del difetto che si intende camuffare, possono essere di colore bianco, adatti a tutti i tipi di pelle, di colore verde servono invece a nascondere le imperfezioni dovute alla couperose od alla presenza di capillari, quelli lilla o rosati neutralizzano il colore giallo ed in genere vengono utilizzati per camuffare le occhiaie ma anche per illuminare le carnagioni olivastre in quanto donano all’incarnato un aspetto più sano. Esistono poi i primer illuminanti, che contengono particelle soft focus riflettenti, ovvero particelle che essendo in grado di riflettere la luce rendono la pelle radiosa. Un’altra variante di primer è quella dedicata alle pelli giovani, che sono caratterizzate quasi sempre da un’eccessiva produzione di sebo che dà al viso un aspetto unto e spento. Questo tipo di primer possiede nella propria formulazione delle microsfere in grado di assorbire il sebo ed ingredienti che riducono i pori dilatati. Un’altra variante poi è quella dedicata alle pelli mature; questo tipo di primer contiene varie sostanze funzionali dalle proprietà idratanti, antiossidanti ed antiaging.

L’utilizzo del primer inoltre può essere di grande aiuto per chi si è convertita al trucco minerale- Il primer, infatti, consente alle polveri minerali di aderire bene alla pelle e di mantenere inalterato per ore il make up. Si stanno anche affermando delle nuove formulazioni oil free, in cui è presente una componente siliconica volatile, che dopo essere stata applicata, lascia la pelle asciutta donando un effetto matt. L’unico difetto del primer è la forte presenza di siliconi nelle formulazioni, questo tipo di sostanza è comedogena ovvero ostruisce i pori causando la formazione di punti neri, le nuove formulazioni in cui la base siliconica è volatile consentono così di superare questo tipo di problema.

Una particolare attenzione va rivolta alla scelta dei primer per gli occhi, che va fatta adeguatamente. Un primer dalla formulazione troppo grassa può causare l’antiestetico effetto accumulo dell’ombretto, quest’ultimo si ammassa nelle pieghe delle palpebre formando dei granuli che compromettono l’effetto finale del make up. Tra i primer in commercio è impossibile non citare un classico come Le Blanc de Chanel, un’icona del maquillage, una base sublimatrice che uniforma perfettamente il colorito della pelle.

Tra le novità, lo scorso settembre Pupa Milano ha lanciato una linea dedicata ai primer, i Professional Primer, tre le strategie attuate, la prima consiste nell’uniformare e levigare la pelle attraverso una base trucco disponibile in tre versioni, una adatta tutti tipi di pelle, un’altra alle pelli arrossate o con couperose e l’ultima alle pelli olivastre. Questi primer creano la base perfetta su cui applicare fondotinta o terra, minimizzano i pori, le rughe e le imperfezioni rendendo la pelle liscia e luminosa e migliorano la tenuta del make up mantenendolo perfetto per tutto il giorno. La seconda strategia attuata da Pupa è uniformare, levigare, ma soprattutto opacizzare, il prodotto formulato è dedicato a pelli miste e grasse. La terza strategia dedicata agli occhi è una base trucco uniformante e fissante, che neutralizzando il colore della palpebra enfatizza il colore del make up. Nella collezione Milano, che Collistar dedica alla più cosmopolita tra le città italiane, troviamo il Primer Uniformante Illuminante Viso-Occhi, dalla texture cremosa e leggera, a lunga tenuta e super confortevole, proposto in un’unica nuance molto naturale. La formula costituita un mix di elastomeri, gel a base siliconica e polveri soft focus, leviga, illumina, corregge, uniforma, riempie, lifta, rinfresca e protegge grazie al SPF 10. Di Deborah Milano il 24 Ore Perfect Primer, dalla texture siliconica incolore, minimizza le imperfezioni, leviga, opacizza e prepara la pelle all’applicazione del fondotinta, in vendita al prezzo di 9 euro. E per finire di Kiko Cosmetics, Eye Base Primer, Lip Base Primer, Mat Base Corrector Primer e Skin Tone Corrector Primer, una linea di primer dedicati ad occhi, labbra, pelli miste o grasse e pelli normali.

Tanti altri sono i primer in commercio ed è davvero difficile poterli elencare tutti, ringrazio quindi quante di voi vorranno condividere con i lettori di Cultura e Culture la propria esperienza con questo meraviglioso cosmetico.

Questo è il link del tutorial messo a disposizione da Pupa:

http://www.pupa.it/ita/Tutorial/make-up-school/Video/tutorial-professionals-primer-viso-e-occhi.aspx

Doralda Petrillo

 

N.B. Le recensioni dei prodotti esaminati nella rubrica Beauty Secret non hanno fini pubblicitari e promozionali.

Doralda Petrillo

Doralda Petrillo

Salve, sono Doralda Petrillo, aspirante pubblicista, laureata in Farmacia e Master in Scienze Cosmetiche. Con questo spazio spero di poter condividere con voi la mia passione e le mie competenze per cosmetici e profumi. Il mio motto? Ognuno di noi è unico, speciale, il segreto sta nel darsi valore.

Commenti

Ancora nessun commento. Puoi essere il primo a commentare!

Scrivi un commento

Solo gli utenti registrati possono commentare.