Come applicare il Mascara e come sceglierlo

Mascara, impossibile vivere senza! Non c’è donna che non lo utilizzi, ce ne sono di tantissimi tipologie, ne abbiamo sempre almeno uno di scorta e, in genere, non siamo mai completamente soddisfatte della resa. La sua origine moderna è interessante: è stato ideato dal fondatore della Maybelline (tale signor Williams) per la sorella, che chiedeva qualcosa per rendere più profondo lo sguardo per conquistare un ragazzo (che, per la cronaca, divenne poi suo marito). Il prodotto, un misto di vaselina e polvere nera, ebbe successo e nacque così il primo mascara. Per la scelta del mascara è importante prima analizzare le proprie ciglia e capire come sono: corte o lunghe, dritte o incurvate, rade o folte. Siete tra le fortunate dotate di ciglioni lunghi, folti e già incurvati? Allora qualsiasi mascara, anche il più scadente, vi renderà le ciglia ancora più belle. Se invece avete ciglia corte e dritte, è necessario qualcosa che incurvi e allunghi. Se le avete rade, qualcosa che infoltisca.

Ma come orientarsi nella miriade di prodotti che quasi ogni giorni vengono lanciati dai vari brand? Se potete, provateli. E guardate lo scovolino: la forma dà già un aiuto per capirne la funzione (incurvato, servirà per aiutare le ciglia dritte; sottile, per allungarle, grosso e cicciotto per infoltirle). Anche la natura delle setole è importante: setole sintetiche infoltiscono e danno un effetto a ventaglio, mentre quelle in silicone, generalmente più corte e rigide, sono perfette per allungare. Una volta scelto il proprio mascara, va applicato correttamente. Io consiglio l’uso del piegaciglia (sempre prima del mascara, mi raccomando, o rischiate di spezzarle), soprattutto se le ciglia sono particolarmente dritte e vedrete la differenza! Lo sguardo sarà molto più aperto e “sveglio”. Appoggiate lo scovolino alla base delle ciglia e lentamente fatelo scorrere lungo tutta la lunghezza, con leggeri movimenti a zig zag soprattutto alla base. Prelevate poco prodotto alla volta, quindi pulite bene lo scovolino prima di applicarlo. In genere una sola passata non basta per ottenere l’effetto che piace a me, quindi io procedo nello stesso modo almeno due-tre volte.

Attenzione ai possibili grumi e cercate di evitare più passate se vedete che la formula del vostro mascara tende a unirvi le ciglia a ciuffetti. Per evitare di sporcarvi la palpebra, portate un po’ indietro la testa. Se avete un occhio un po’ tondo e volete uno sguardo più intenso e allungato, concentratevi sulle ciglia esterne, allungandole al massimo. Al contrario, per riequilibrare un occhio un po’ troppo allungato o per avvicinare due occhi un po’ distanti, concentrate l’applicazione sulle ciglia centrali. Se lo scovolino del vostro mascara è piuttosto grande, utilizzatelo di punta per infoltire ulteriormente le ciglia. Anche in questo caso, massima attenzione a eventuali grumi. E’ anche possibile utilizzare due mascara dalle proprietà differenti, oppure utilizzare un primer, per effetti ancora più visibili. E se ancora non siete soddisfatte, ci sono sempre le ciglia finte!

Commenti

commenti

Autore dell'articolo: Gaia Gusso

Gaia Gusso
Gaia Gusso: una delle tre amministratrici del blog Biancaneve makeup, pigra, ironica, gattofila, amo il makeup e tutto quello che riguarda la bellezza, perché magari la bellezza non salverà il mondo, ma lo rende di sicuro un luogo più piacevole

Lascia un commento

 COPIA NEGLI APPUNTI